Rispondi a: Esercizio – Robot – struttura

Blender.it | ArtWork | Work in Progress | Esercizio – Robot – struttura | Rispondi a: Esercizio – Robot – struttura

#536331

Pitoff®
Partecipante
  • Blenderista
  • Conversazioni totali47

No, non deve essere realizzato, ma deve essere credibile, e soprattutto deve permettermi di concentrarmi su ciò che sto facendo con Blender senza alcuna distrazione.
È solo la preparazione di un esercizio con Blender.
Diciamo che è un po’ come fare “i compiti a casa”.
Si vedono tanti lavori assolutamente curati sul piano tecnico che cascano miseramente sui “contenuti” (anche in film dalle produzioni stratosferiche).
Comprendo che sembrino psicosi, ma il pensare prima con attenzione (e curando ogni dettaglio apparentemente insignificante) a cosa si vorrà ottenere dopo premette di strutturare un progetto senza incertezze e di procedere in modo molto più rapido con l’esecuzione prevedendone anticipatamente eventuali criticità.
Non ho assolutamente pensato a cosa ne farò, al momento l’obiettivo è avere la possibilità di confrontare “cosa voglio realizzare” con “cosa sono riuscito ad ottenere”.
Una sorta di verifica per capire meglio come muovermi nello studio di Blender.
Ad esempio, scegliere i materiali con criterio, incide anche sulle geometrie da modellare, questo genera un senso di maggior realismo dal punto di vista percettivo e quindi un modello più credibile.
Inoltre serve ad avere un punto di partenza per quali materiali impiegare, per la ricerca delle textures ecc.
Come quando si pianifica un viaggio.
Sia chiaro, poi questo è il mio modo di procedere, magari per qualcuno questo approccio è una gabbia intollerabile.
Però, quando si affrontano progetti complessi, questo sistema è anche molto utile per coordinarsi con le altre persone (ad esempio chi gestisce i materiali, l’illuminazione, i fondali ed in particolar modo l’ottimizzazione di scene e modelli) o per valutare con più serenità quale strumento sia più adatto all’esecuzione o come organizzare il flusso produttivo