Blender Italia forums Supporto Utenti Supporto Installazione, interfaccia e comandi, varie Camera view troppo distante e l’oggetto sparisce anche con clip end 10.000 Rispondi a: Camera view troppo distante e l’oggetto sparisce anche con clip end 10.000

Harvester
Moderatore
@harvester
#836258

Pix Di Chito ha risposto alla domanda su come puoi visualizzare a colpo d’occhio se un oggetto ha le normali invertite.

 

Il problema della pesantezza della scena è facilmente identificabile nel modello del logo_periti.001 e tutte le sue “copie” con oltre 13.000 facce.

Puoi certamente semplificarne il più possibile la geometria e sfruttare i modificatori Subdivision Surface, mettendo dei loop di rinforzo dove serve, e forse Bevel per smussare gli spigoli senza dover aggiungere complessità al modello. In sintesi, rifai il modello e lo sostituisci alle “copie” originali.

Puoi semplificare il modello tramite un modificatore Decimate, ma gli artefatti possono essere piuttosto visibili.

 

Noto che tutti questi loghi non partecipano alla simulazione, sono statici, e questo ti permetterebbe di sfruttare una curva Bezier (o più d’una) lungo la quale “ripetere” il modello del logo. L’enfasi che avrai notato ho messo alle parole copie e ripetere è perché c’è un’enorme differenza tra il copiare più volte lo stesso oggetto e relativa geometria, piuttosto che crearne una “copia collegata” all’originale.

E’ la stessa differenza che c’è tra i comandi Shift+D e Alt+D.

 

Circa il debugging dei file .blend solitamente utilizzo gli strumenti disponibili in Blender come i comandi dal menu File | External Data, le viste Blender File e Orphan Data nel Outliner, ed infine l’add-on Amaranth Toolset che aggiunge nel pannello delle proprietà della scena una serie di strumenti utili per controllare se mancano dei file esterni collegati, come le immagini delle texture, piuttosto che nodi non connessi a nulla in uno shader.

 

Infine un suggerimento per il movimento della camera: fagli fare meno giri e non farla andare troppo su e giù per evitare l’effetto montagne russe. Cerca di dare alla camera un movimento più morbido, in fondo l’obbiettivo è rivelare il messaggio di auguri e la simulazione del domino dovrebbe essere funzionale allo scopo e non dominare troppo, altrimenti diventa qualcos’altro. Ma questo è il mio parere personale. Ci sono alcune inquadrature interessanti e non disdegnerei un po’ di profondità di campo o Depth Of Field (DOF), ma si tratta di sperimentare e vedere cosa funziona meglio in base alla tua visione.