Harvester
Partecipante
@harvester
#849021

Eccoti qualche altro link utile:

https://www.cs.cmu.edu/~ph/nyit/masson/history.htm

http://www.cs.um.edu.mt/~sspi3/HistoryOfGraphics.pdf

https://graphics.stanford.edu/courses/cs248-02/History-of-graphics/History-of-graphics.pdf

 

La prima produzione di un lungometraggio d’animazione realizzato completamente in grafica 3D è stata “Toy Story” della Pixar che ha aperto la strada a tutta la filmografia successivamente prodotta in questo ambito. I ricercatori presso case di produzione come Disney Pixar, Dreamworks, ILM eccetera hanno prodotto molti documenti tecnici o Technical Papers che hanno permesso all’industria di avanzare e realizzare produzioni sempre più ambiziose.

 

Non è da trascurare quello che è successo presso gli studi della Disney a seguito dell’uscita di Toy Story, cioè lo smantellamento completo del reparto di disegno 2D, la dismissione degli artisti e di conseguenza anche tutto il know how accumulato in oltre cinquant’anni di storia (il primo corto “Willie on the Boat” con la prima apparizione di Michey Mouse è del 1928, mentre il primo lungometraggio – quello che ha effettivamente fatto la fortuna della Disney – è “Snow White and the Seven Dwarfs” uscito il 21 dicembre del 1937 con perfetto tempismo).

Se hai accesso a Netflix puoi visionare il documentario “The Pixar Story” che ne racconta la storia dai primi passi agli ultimi successi.

 

Poi, in generale, il mondo dell’animazione 3D è talmente vasto che è difficile non perdersi, spaziando dai cortometraggi d’autore, ai lungometraggi, all’utilizzo nella pubblicità e marketing, in campo educativo, e così via. Quindi, di materiale su cui lavorare ne hai anche troppo, si tratta di organizzare mentalmente il tutto e cercate di essere sintetici ma precisi nell’esposizione.

Scusa per la tiritera ed in bocca al lupo per la tesi.