Blender Italia forums Coding Tutorial Python Corso Python Alek Mugnozzo – Lezione 5 Rispondi a: Corso Python Alek Mugnozzo – Lezione 5

#849152

Ciao Bruno,

Scusa se ti rispondo solo ora.

Per quanto riguarda la tua prima domanda, se vuoi creare un oggetto in una scena e renderlo ripetibile ti conviene non importarlo vertice per vertice nello script (cosa che potresti fare semplicemente andando a leggere dentro bpy.data.object[‘nomeoggetto’].data) ma andare a duplicarlo in Python, senza stare ad accedere a tutti i singoli vertici/spigoli/facce.

La questione dell’oggetto unico o oggetti multipli è un po’ soggettiva. Puoi fare in entrambi i modi ma devi vedere quale torna meglio a te. Io personalmente ritengo molto migliore fare oggetti diversi (al massimo raggruppati in collezioni e sottocollezioni per accedere meglio ad essi e spostarli/posizionarli).

Riconosco che creare varie sedie al centro della scena come oggetti unici e posizionarle poi nei punti intorno al tavolo possa essere più veloce, però con un piccolo sforzo in più posso crearla (sempre al centro) con oggetti separati, raggrupparli dentro un Empty e muovere quello. Questo comporta una piccola azione in più (il raggruppamento nell’Empty) ma mi da il vantaggio di poter accedere poi alle singole parti della sedia. Mettiamo che io voglia rompere un gambo, staccare un pezzo, o roba simile. Con un oggetto unico devo andare a ricercare i vertici giusti da muovere, mentre con gli oggetti separati ho accesso alle singole parti della sedia.

Ti ripeto, è una cosa molto soggettiva, quindi comprendo il tuo punto di vista. Dipende molto sia da chi scrive il codice che dall’uso che poi dovrà fare dell’oggetto.

Nella prossima lezione useremo le classi per creare il sistema tavolino/sedie e useremo gli empty per raggruppare le parti di un tavolo o di una sedia e muoverli meglio.


Mugnozzo – creative open source technologies