Re:Illustrazioni 3d, meglio del 2d o peggio?

#201640

Jholen
Partecipante
  • Blenderista
  • Post sul Forum 120

Andcamp@ si, dipingere sopra il 3d è una possibilità  che ancora devo sperimentare appieno, Effettivamente uno dei grossi problemi di chi come me non sa dipingere è la prospettiva e le luci (come fa notare anfeo), oltre ovviamente a quella mancanza di confidenza nel mezzo che tanto fa la differenza.

Quote:
non so secondo me è proprio il discorso a monte che è sbagliato.

Il 3d e 3d il 2d è 2d. Ci impieghi più tempo a scolpire che a dipingere forse ma comunque indipendentemente sono due cose differenti, un rendering seppur un immagine 2d comunque non è la stessa cosa di un illustrazione o un dipinto.

Tu ragioni come se con 2 tecniche differenti comunque arrivassi ad un risultato medesimo, ma non è così.

I mezzi sono diversi, ma il risultato è quello alla fine: un illustrazione. Gente come Baldasseroni fa lavori eccezionali, preferisce il 3d (con tanta post pro sopra), creando modelli dettagliati e texture altrettanto pregevoli e visto che alla fine è un professionista che lavora per grosse ditte credo che sia decisamente invischiato nel discorso dei tempi e debba per forza di cose scontrarsi con le tempistiche invece riescono a raggiungere gli illustratori 2d (che mi pare di capire, siamo tutti d'accordo siano più veloci). Eppure lui usa il 3d, con ottimi (invidiabili) risultati… In che tempi, quindi, è accettabile terminare un illustrazione. àˆ un fatto secondo me cruciale, che può fare la differenza. Il 3d è più versatile e lo puoi cambiare più e più volte, ma a il 2d è molto più veloce, se devo dar fede a quello che spesso vedo su internet, un illustratore 2d nei tempi da me impiegati per un lavoro in 3d, riesce a fare anche una decina di valide illustrazioni assai più complesse (in termini di elementi complessità  della composizione)

Anfeo@ hai ragione. In effetti credo che la strada migliore dovrebbe essere mischiare i due mondi e quindi migliorare non di poco nella conoscenza di photoshop. Purtroppo il tempo per sperimentare è cosi poco… però questo presuppone saper dipingere, sicuramente, è uno studio che mi manca proprio alla base. La penso come Gikkio (anzi, impossibile dargli torto), il 3d è molto versatile, quello che hai fatto una volta lo puoi recuperare all'infinito e modificarlo a più riprese, nella forma, nei colori ecc, ma i tempi… inoltre non riesco ancora ad ottenere quell'effetto pittorico che tanto mi piace e che invece vedo nei lavori di baldasseroni… quanta strada ancora da fare… mi cascano le braccia a terra (no, non mi scoraggio, ma alle volte meglio non guardare ancora quanto manca alla meta…)