Re:NOIR scena interna

#62432

Anonimo
Membro
  • Veterano Oro
  • ★★★★★
  • Conversazioni totali4019
Lell wrote:
Comunque se guardi la faccia della scrivania qui vicino è molto illuminata, proprio perchè da quella parte il muro non c’è

SI ovviamente tutto quello prima della scrivania non costituisce occlusione di geometria (non cè nulla praticamente solo il piano) quindi l’ao lo vede non occluso illuminado a bombazza (scusa il gergo tecnico :D).

La stanza verrà  chiusa, ma data la natura molto leggera della luce poco diffusa e con molto decadimento non dovrebbe influire la presenza della parete, che comunque aggiungerò prima di continuare.

Sulla finestra c’è un problema con AO, ma poco interessa perchè essa è gestita dallo spot all’esterno che serve per proiettare l’ombra della veneziana al suolo(devo aggiustarla la scrivania la copre purtroppo), e l’halo sul muro.

Lell wrote:
Ma i raggi compiono anche dei rimbalzi prima di essere decretati luce o ombra, o fanno solo un tratto?

ce ne sono vari metodi MonteCarlo etc. Ma che io sappia l’ AO di BLender traccia raggi in ogni direzione quelli che raggiungono superfici vengono calcolati come occlusi quelli no ocme liberi.

Il comportamento dei raggi che incontrano geometrie occluse viene gestito dal fallout., raggi che non rimbalzano..quel tipo di calcolo ora che ci penso forse (posso dire sempre una cassanata) è più una parte tipica della radiosità ..ma prendilo con il beneficio del dubbio, è da poco che ho cominciato a studiare seriamente illuminazione…mi devo arrivare ancora un paio di libri..poi spero di sapere di più ho ancora molta confusione.