Re:Problema: Videogame e licenza GPL

#179227

IzE_Design
Partecipante
  • Blenderista
  • Conversazioni totali202
Psiko79 wrote:
Vi ringrazio per le risposte. In realtà  il gioco è già  in fase avanzata. Le cose principali sono state fatte. I socket funzionano e sto cercando di risolvere tutti quei microproblemi che potrebbero mandare giù il server in seguito a richieste fatte da console per simulare un client (tipiche di alcuni attacchi hacker). Forse era proprio questo ad avermi fatto sbroccare. Aver fatto gran parte del lavoro ed aver speso tempo e denaro (che veramente fatico a mettere da parte) per un progetto che dovrà  poi avere delle limitazioni.

Dopo qualche ora di sonno ho raggiunto un compromesso anche se devo definire i dettagli. LA prima possibilità  sta nel fatto di creare un .EXE e rilasciare una licenza (unicamente in italiano) dove si fa riferimento al fatto che il videogame è stato creato con software liberi e quindi l’utente ha diritto ad avere il codice sorgente. Tuttavia (e ditemi se sbaglio), non sono tenuto ad allegare i codici sorgente al software (potrei sempre invocare problemi di pesantezza del download, limiti di costi della mia ditta per la banda, etc). Posso fare riferimento (sempre in lingua italiana, così da scoraggiare utenti stranieri e quindi limitare il numero di potenziali richieste) all’indirizzo della mia ditta e comunicare che i codici sono disponibili su richiesta dell’utente. L’utente dovrà  corrispondere alla mia ditta unicamente i soldi per l’acquisto del supporto di memorizzazione e per la spedizione. Quindi in realtà  i codici saranno disponibili ma, con qualche trucco, ne scoraggerei la richiesta (lingua italiana nella licenza software,supporti più costosi di un cd come ad esempio una chiave USB e spedizione tramite corriere). In pratica, senza alcun guadagno supplementare per la ditta, metterei a disposizione i sorgenti ad un costo (tra supporti e spedizioni) di 40 euro circa. Sarebbe un deterrente legale. L’altra soluzione sarebbe l’utilizzare un software proprietario in versione gratuita (ad esempio GameStudio A7) e vedere se i socket realizzati in lite C riescono a comunicare senza problemi con server python e programmi Blender lato server.

come ho detto, ad ogni problema c’è sempre una soluzione, bella o brutta che sia 😀 😉

0