Re:Problema: Videogame e licenza GPL

#179219

Psiko79
Partecipante
  • Blenderista
  • Post sul forum 15

Niente, purtroppo non si può usare. Da quello che ho capito visitando anche i forum stranieri, solamente i files .blend non sono coperti dalla licenza GPL. Nel momento in cui si trasforma un file .blend in un exe, il nuovo eseguibile rientra nella licenza GPL e quindi occorre allegare anche i codici sorgenti. Ora il problema è che indipendentemente dalla tecnica usata (creare l’eseguibile o usare il blenderplayer che punta ai files .blend) io dovrei comunque allegare i sorgenti. Questo significa che chiunque può aprirli con blender e visionare le tecniche usate nella programmazione, studiarle e capire come colpire il server e mandare giù il videogame. Anche criptando i files .blend, un hacker alle prime armi potrebbe facilmente decriptarli e studiarli. Capite cosa significa questo? I videogames creati con blender non sono commercializzabili in modo serio. Vendere sotto la licenza GPL significa mettere in pericolo tutta la struttura legata alla sicurezza, mostrando il programma in mutande a chiunque. Quindi solamente videogames destinati “a qualche amico” o videogames locali potrebbero essere rilasciati (con blenderplayer o come stand-alone). Rilasciare un multiplayers online a quelle condizioni (fornendo i sorgenti) è un suicidio. Possibile che non esistano soluzioni? Non posso crederci.