Re:Problema: Videogame e licenza GPL

#179223

smanzetti87
Partecipante
  • Blenderista
  • Conversazioni totali5
Psiko79 wrote:
Devono essere previste licenze apposite. Io non posso decidere cosa fare con i software altrui e gli altri non possono decidere cosa fare con le mie creazioni…ma se per qualche motivo i 2 software dovessero unirsi, “occorre” stabilire delle licenze automatiche…

C’e’ una variante della GPL che si chiama LGPL che serve a questo scopo ed infatti è proprio tipica delle “librerie” che uno “usa”…

Comunque io non ti parlo da estremista del software libero ma come osservatore dell’industria del software in generale: la GPL ed altre licenze “virali” non sono così per impedire a te di fare il gioco dei tuoi sogni ma per impedire che società  più grandi e potenti abbiano vantaggi senza compromettersi nei progetti di software libero.

I piccoli sviluppatori sono avvantaggiati dalle licenze libere in quanto hanno costi bassissimi per iniziare. Ma dove non si paga la pappa pronta si paga con la professionalità  e lo studio (reso possibile proprio dal fatto che puoi vedere tutto).

E poi permettimi una osservazione: tu sei tanto preoccupato per il server ma poi blender lo usi nel client… il server lo puoi programmare come ti pare perché i protocolli di rete non fanno caso alle implementazioni. Insomma, nessuno ti proibisce di fare il client GPL e il server in due versioni: una libera per permettere che altri la migliorino ed una “modificata” per metterci dentro i tuoi trucchetti e le tue trappole anti-hacker… (E c’è anche la licenza AGPL per i software che funzionano sulle reti)

E come ti suggerisce IzE_Design, meglio prima realizzare un progetto piccolo o un prototipo…