Re:the fresco

#170669

lsscpp1305189266
Partecipante
  • Blenderista
  • Post sul forum 68

Cerco di spiegarmi meglio: è opinione generale, riconosciuta e palese (diciamo “rossa” :wink:) che per ottenere un risultato fotorealistico sono indispensabili alcune funzioni e proprietà  che al momento il motore interno NON ha (global illumination, caustiche, shader fisicamente corretti, luci fotometriche…)

Bisogna innanzitutto definire cosa è il fotorealismo o almeno “quanto” è per noi. Non c’è una soglia stabilita che divide un’immagine “CG” da una “realistica”, quindi quello che per me è poco realistico (es. molte immagini “internal” sulla gallery ufficiale), magari invece fa saltare sulla sedia un’altra persona, o viceversa, quello che a me fa sbavare, ad un’occhio più esperto fa ridere. Detto questo, è vero che sfruttando al meglio le potenzialità  del motore interno si può sopperire ad alcune di queste mancanze, magari piazzando luci di rimbalzo sulle pareti, usando color ramp, materiali nodosi, compositor, ecc… si potrà  ottenere un risultato non corretto ma in grado ad ingannare l’occhio. Il che è l’obbiettivo finale.

Questi sono alcuni esempi di render secondo me irriproducibili con l’internal; il caso del cubo invece è un’immagine che per tempi di allestimento e soprattutto di calcolo necessari, rendono l’internal di gran lunga più lento di yafaray

http://www.yafaray.org/gallery?g2_itemId=485

http://www.yafaray.org/gallery?g2_itemId=1144

http://www.yafaray.org/gallery?g2_itemId=1414

http://www.yafaray.org/sites/default/fi … lights.png

http://www.yafaray.org/gallery?g2_itemId=491

http://www.yafaray.org/gallery?g2_itemId=509

ps: il link che hai fornito parla anche di cose non ottenibili con l’internal

pps: L’esempio del grappolo d’uva (gran bel render) è riduttivo poiché con un po’ di sfocatura, una buona texture e il SSS l’occhio è già  ingannato; è uno di quei casi in cui l’internal è sufficiente. Proviamo a piazzare quel grappolo in un piatto d’argento, sotto una finestra in una stanza arredata. Per quanti sforzi si facciano, le mancanze di alcune features diventeranno insormontabili ai fini di ottenere il fotorealismo.

ppps: un’ultima opinata sul “tutto il 3d è un fake”. Nonostante non ne sia un estimatore, motori unbiased come maxwell, indigo e luxrender sono concepiti per non usare trucchi & fake, e tocca ammettere che la differenza si vede

In conclusione: da un punto di vista del fotorealismo, più avanzato è il motore e più ti aiuta e facilita nel compito di ingannare l’occhio. In questo momento l’internal di Blender è indietro e per molti compiti può risultare insufficiente. Comunque chi è interessato segua lo sviluppo della version 2.5 perché da Bretch e Campbell stanno arrivando novità  importanti in questo campo…

Scusate il post kilometrico ma volevo essere esaustivo (e non so se lo sono stato…)

0