Blender Italia | Contest e iniziative | Blender Italia Contest | Contest artistici mensili | BLENDER ITALIA CONTEST (BIC) 09-2017 "Chinatown" 2017

Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #531783

    Alermejo
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul Forum 52

    #531810

    Valter
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul Forum 43
    • Associato Blender Italia

    Augurando a tutti una buona giornata inserisco le immagini

    per questo contest  ciao!

    #531815

    Cristina Ducci
    Moderatore
    • Blender Italia Staff
    • Associato Blender Italia
    • Professionista accreditato
    • Moderatore Forum

    Ciao a tutti, ecco la mia proposta.

    Titolo: “Pecking Duck”


    BMI Blender Magazine Italia

    Canale YouTube Tutorials

    #531837

    Antonio Esposito
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul Forum 55

    #531861

    vox
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul Forum 47

    #531878

    Dave
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul Forum 6

     

    #531997

    andcamp
    Moderatore
    • Veterano Platino
    • ★★★★★★
    • Post sul Forum 6062
    • Blender Italia Staff
    • Associato Blender Italia
    • Moderatore Forum

    Risultato delle votazioni:

    È stato assegnato un punteggio secondo questi parametri:

    • Concept o Storytelling: l’originalità dell’idea o la capacità di raccontare una storia
    • Modellazione: qualità e dettaglio della modellazione
    • Materiali e texture: qualità dei materiali e delle texture
    • Illuminazione: qualità dell’illuminazione della scena e del/i soggetto/i
    • Post-processing: complessità e qualità del compositing ed eventuali effetti speciali (VFX)

    I punti assegnati si basano sulla seguente metrica:

    • 1 = Insufficiente
    • 2 = Sufficiente
    • 3 = Buono
    • 4 = Ottimo
    • 5 = Eccellente

     

     

    Alermejo:
    Concept/Storytelling = [1,87] (Il tema è stato accennato, però non è stato sviluppato in modo adeguato. Non si legge alcuna “storia” e la scena appare piuttosto spoglia. L’idea della facciata del ristorante non era male, peccato per la scena quasi complelamente vuota. L’autore ha cominciato bene però poi, probabilmente per mancanza di tempo, ha concluso tutto frettolosamente, non specificando bene altri attori ed edifici che avrebbero potuto completare e dare un senso alla scena.)
    Modellazione = [2,12] (Una modellazione sufficientemente accurata di solo un terzo della scena mentre l’aggiunta di altri edifici della Chinatown, degli avventori del ristorante, con i loro mezzi di trasporto, e degli autori del lancio delle lanterne avrebbe impreziosito la scena. Troppi poligoni non necessari, si poteva utilizzare bump e normal map per tegole e muretto lontano)
    Materiali e texture = [2,12] (C’è un tentativo di creare textures e materiali interessanti sui pochi modelli presenti, però sono stati curati, solo il minimo indispensabile e non resi reali con un po’ di sporco o variandone la monotonia. Poteva essere tutto più dettagliato, il muro in mattoni proprio non si addice alla facciata di un ristorante cinese; le colonne sono lucide e non si capisce di che materiale siano fatte le fondamenta)
    Illuminazione = [2,37] (L’illuminazione, al limite della sufficienza, è piatta e inadeguata a valorizzare l’opera, che avrebbe avuto molti spunti interessanti)
    Post-Processing = [2] (Non presente o non rilevante)

     

    Punteggio riassuntivo: 2,1

     

    Commenti:
    “Si poteva fare certamente di più. L’idea c’era però è stata solo abbozzata mentre avrebbe
    potuto avere degli sviluppi interessanti”

     

     

    Valterego:
    Concept/Storytelling = [4,12] (Tema centrato. Immagine dinamica e molto colorata così come si addice ad un quartiere popolare cinese ( almeno come ci mostrano nei film). Ottima la storia e l’ambientazione in notturna, anche se non convince del tutto la composizione e l’inquadratura troppo centrale; un solo ragazzino avrebbe consentito di bilanciare meglio la scena posizionando meglio la camera. L’autore propone sempre la stessa inquadratura, dovrebbe sperimentare di più)
    Modellazione = [4,12] (Ben fatti i modelli dei personaggi, e il loro posing, e dello scorcio della città. Tutti gli elementi hanno una topologia chiara ed ordinata)
    Materiali e texture = [3,75] (Un mix tra fotorealismo e cartoon che confonde un po’; la strada poteva essere resa più riflettente e lucida visto che pare essere piovuto da poco, ma nel complesso im materiali e le textures sono più che buoni, anche se non molto azzeccati quelli dei corni del drago, che risultano un po’ plasticosi in punta)
    Illuminazione = [3,5] (Interessante l’illuminazione ambientale, anche se un po’ “caotica”, ma troppo piatta sul drago, che risulta così “appiccicato” alla scena. Manca la proiezione della luce colorata sui personaggi e la mancanza di ombre più presenti sui personaggi rende l’immagine piatta)
    Post-Processing = [3,12] (Adeguato per l’ambiente circostante, anche se un po’ di profondità con DoF e un po’ di vignetting avrebbero aiutato a mettere in maggior risalto i personaggi in primo piano. Ci andava un po’ di motion blur per rendere la sensazione del movimento e gli schizzi delle ruote nelle pozzanghere)

     

    Punteggio riassuntivo: 3,72

     

    Commenti:
    “A parte gli idranti fin troppo presenti, scena ben realizzata, anche se l’illuminazione ha reso troppo isolati i protagonisti dal resto della scena”

     

     

    Cristina Ducci:
    Concept/Storytelling = [5] (Tema centrato in pieno e un bello scorcio di un negozio di Chinatown. È chiara l’idea della sofisticazione, ma non si capisce bene il significato del risultato)
    Modellazione = [4,87] (Buona, con eccellente cura dei dettagli, anche se persiste qualche dubbio su come stringono poco il corpo i lacci della traversina. Si sarebbe potuto chiudere maggiormente la bocca del personaggio, in quanto lo scorcio di nero fa presagire la volontà di fare uscire fumo che non c’è. La mano che tiene il collo è troppo girata, movimento non naturale se non impossibile. La mano che tiene il pennello non è molto definita ed ad un occhio distratto potrebbe sembrare modellata male anche se non lo è (se è riggato, da valutare come sono colorati eventuali pesi per evitare la presenza di una deformazione errata durante il posing ))
    Materiali e texture = [4,75] (Buoni e molto curati, disturbo zebrato sulla maglia del protagonista. Forti bump sparsi in giro)
    Illuminazione = [4,5] (Buona ed adeguata per creare atmosfera, forse eccessivo l’uso delle classiche lampade di carta all’interno del negozio (specie quella che illumina il viso) che infondono una dominante calda a tutta la scena; avrebbe potuto usare luci con toni più freddi per l’esterno per giocare sui colori complementari e creare un maggior contrasto tra interno ed esterno)
    Post-Processing = [4,35] (Adeguato. Ottimo seppur non eccessivo. Immagine penalizzata dalle scalettature e dagli artefatti visibili nel’immagine a grandezza originale. Si sarebbe potuto introdurre una leggera sfocatura in fondo per simulare la profondità)

     

    Punteggio riassuntivo: 4,69

     

    Commenti:
    “Tutti gli elementi si incastrano alla perfezione per raccontare una storia, peccato per
    qualche difetto presente”

     

     

    Antonio Esposito:
    Concept/Storytelling = [3,62] (Interessante e piacevole paesaggio notturno nella Chinatown, forse troppo perfettamente simili le luci di strutture diverse. Bene la scelta della scena in notturna anche se risulta poco incisiva l’illuminazione con molte parti completamente al buio. Non è chiaro quale sia il punto focale nell’immagine. Il richiamo alla architettura cinese è sicuramente il punto vincente)
    Modellazione = [3,5] (Buona e curata in alcune parti, come gli edifici, un po’ meno negli alberi e negli elementi nascosti nel buio)
    Materiali e texture = [2,75] (Non si vede molto, ed è difficile giudicare la qualità dei materiali e delle texture a causa di come è illuminata la scena, però dal muro vicino all’acqua si nota che sono textures ben poste, però ripetitive. Il materiale dell’acqua rende molto bene)
    Illuminazione = [3,37] (Buona l’idea, ma non abbastanza efficace da far risaltare modelli e materiali; la scena risulta troppo buia in generale in quanto troppo scura la luce globale)
    Post-Processing = [3] (Buono, anche se un po’ eccessivo l’effetto blur/glare, che ha reso troppo uniforme il colore rosso delle lanterne. Da un senso di umido a tutta la scena)

     

    Punteggio riassuntivo: 3,25

     

    Commenti:
    “Un elaborato interessante e ricco di atmosfera, anche se si ha il sospetto che molta polvere
    sia stata nascosta sotto un tappeto buio”

     

     

    Davide:
    Concept/Storytelling = [3,25] (Un progetto ambizioso quello del Grosso Guaio a Chinatown, che però è rimasto un po’ acerbo, con personaggi e oggetti che rimangono ancora molto artificiosi. Non tanto efficace la scelta dell’inquadratura che risulta poco bilanciata; l’occhio cade e tende a rimanere sul portale)
    Modellazione = [3,12] (Molto bene e varia la scelta di modelli, anche se il personaggio appare un po’ rigido e plasticoso. Troppi loops e vertici, anche per oggetti che risultano piccoli nell’immagine o
    altri per cui bastava una normal map. L’attaccatura delle zampe/le spalle del drago non convincono ancora)
    Materiali e texture = [3,12] (Buoni anche se un pochino piatti. Texture ben proporzionate)
    Illuminazione = [2,5] (Il voler risaltare la luce del portale, con una illuminazione ambientale più fioca e con punti luce irrilevanti, ha reso il resto dell’illuminazione piatta e non molto efficace, priva di ombre significanti)
    Post-Processing = [2,37] (Da migliorare l’effetto del portale, sia nell’alone che nelle crepe)

     

    Punteggio riassuntivo: 2,87

     

    Commenti:
    “L’elaborato risulta simpatico e con qualche spunto interessante, però l’autore deve ancora
    perfezionarsi in tutte le tecniche. Progetto da riprendere e rifare più avanti

    Ma come? Tutto cade e il vaso argentato vicino no?

     

     

    Dave:
    Concept/Storytelling = [1,5] (Il tema è più o meno azzeccato, però la scena è evidentemente incompleta e priva di punti di interesse, nessuna storia in verità; bastava usare una inquadratura diversa e focalizzata sugli elementi modellati)
    Modellazione = [2,12] (Lowpoly non significa desolazione… si sarebbe potuto aggiungere magari dei personaggi lowpoly per completare la scena, rimasta per metà vuota in un “fazzoletto di terra” lowpoly in mezzo ad un cielo vuoto. Inoltre, per quello che mostra la scena, ci sono anche troppi vertici. L’autore poteva puntare su una scena in vero stile low poly)
    Materiali e texture = [1,62] (Un po’ senza textures, un po’ non particolarmente curate, più appropriate quelle sui tetti rispetto a quelle del pavimento. Il risultato generale è poco di più di un clay render)
    Illuminazione = [1,75] (Non dà particolare valore alla scena. Al limite della sufficienza. Le luci delle lanterne possiedono un’intensità troppo alta)
    Post-Processing = [1,5] (Non rilevante)

     

    Punteggio riassuntivo: 1,7

     

    Commenti:
    “Si poteva fare di più, in un progetto completo solo a metà, sia aggiungendo elementi lowpoly,
    sia curando meglio illuminazione e textures”

     

     

    La classifica, basata sui punti riassuntivi, è quindi la seguente:

    1° classificata Cristina Ducci                    con 4,69 punti 
    2° classificato Valterego                           con 3,72 punti
    3° classificato Antonio Esposito              con 3,25 punti
    4° classificato Davide                                con 2,87 punti
    5° classificato Alermejo                              con 2,1 punti
    6° classificato Dave                                     con 1,7 punti

     

     

     

     

     

     


Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)

La discussione ‘BLENDER ITALIA CONTEST (BIC) 09-2017 "Chinatown" 2017’ è chiusa a nuove risposte.