Blender, Render Farms & Cloud Computing

Blender.it | Dicussioni generali, News, Presentazioni | News Universo 3d | Blender, Render Farms & Cloud Computing

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #22496

    Harvester
    Partecipante
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Conversazioni totali2636
    • Blender.it Staff
    • Associato Blender Italia
    • Moderatore Forum

    Salve a tutti!

     

    In risposta alla domanda postami da alcuni membri di questo Forum ho deciso di scrivere un breve articolo sulle Render Farm che certamente non può essere né completo né tantomeno esaustivo ma spero comunque un punto di partenza per approfondire l’argomento.

     

    Che cosa è una Render Farm?

     

    Una render farm consiste letteralmente di una batteria di server collegati in rete e dedicati esclusivamente al calcolo (rendering) di immagini ed animazioni. Tipicamente presente presso gli studi di produzione di film ed effetti speciali, oggi si è evoluta in un servizio esterno, in outsourcing, accessibile via Internet e del quale avvalersi per renderizzare singole immagini e/o animazioni. Si pone quindi come alternativa all’allestimento di una batteria di server dedicati allo scopo, per evitarne i costi correlati di acquisto, manutenzione, consumo di energia elettrica, climatizzazione, rispetto dei regolamenti sulla sicurezza, eccetera.

    Ciò ha reso possibile a piccoli e grandi studi professionali ma anche a privati ed appassionati l’accesso a risorse non disponibili precedentemente se non appunto investendo somme anche rilevanti in infrastrutture, hardware, software e competenze, ma soprattutto di ottenere renderizzazioni in tempi di gran lunga più brevi rispetto a quanto ottenibile con le sole proprie risorse (PC, laptop) e meno onerosi (nella maggior parte dei casi) rispetto all’acquisto di un nuovo PC/Workstation o del suo upgrade (o perlomeno consentendo di rimandarne l’inevitabile aggiornamento).

     

    L’allestimento e messa in opera di una render farm andrebbero trattati a parte così come il software di gestione (render farm management software), elemento fondante di una render farm efficiente. Magari in un prossimo futuro. A titolo puramente informativo vi segnalo questo interessante articolo di Kent Trammell.

     

    Setting Up A Render Farm by Kent Trammell, CGCookie.com

     

    Tariffe e prezzi

     

    Ogni provider applica prezzi e calcola i costi in base a criteri che includono il tempo di rendering per frame e la potenza di calcolo impegnata in GHz/Ora. Una differenza di costo può esserci qualora il provider offra il servizio di rendering tramite GPU trattandosi di hardware dedicato e solitamente piuttosto costoso cioè schede grafiche di alto livello e di tipo professionale.

    Terms and conditions

     

    Un aspetto cruciale ritengo siano i termini e le condizioni di fornitura del servizio, in particolare per quanto concerne la privacy dei dati, la proprietà  dei risultati ed i diritti sui render effettuati. Leggetele per intero. Ovviamente, per uno studio privato o professionale, la privacy e l’eventuale disponibilità  di un accordo di confidenzialità  (NDA – Non Disclosure Agreement) possono risultare fattori determinanti più del costo del rendering nella scelta del fornitore del servizio.

     

    Assistenza al cliente

     

    Un altro fattore importante nella scelta della render farm ritengo siano il grado e la qualità  del supporto tecnico in quanto un bel servizio gratuito che non dà  assistenza alla fine può risultare più costoso in termini di ritardi nella produzione o mancata consegna dei lavori in tempo utile ed eventuali penali. Questo va verificato direttamente sul sito della render farm leggendo attentamente le condizioni di fornitura del servizio.

     

    Distributed Computing

     

    Una forma tipicamente gratuita di rendering è quella denominata Distributed Computing in cui si partecipa donando capacità  di calcolo del proprio processore per il rendering dei lavori sottoposti dagli altri membri. Ovviamente molto dipende dalla disponibilità  delle risorse condivise dagli altri utenti del servizio. Consiglio di fare qualche prova per capire se questo tipo di soluzione può essere o meno adeguato. Attenzione ai termini e condizioni perchè se in molti casi questa formula può essere accettabile per gli appassionati di grafica ed animazione potrebbe non essere adatta per attività  professionali in termini di licenza e confidenzialità  dei dati.

     

    http://www.sheepit-renderfarm.com

    http://www.renderfarm.fi (al momento non raggiungibile)

    Render Farm

     

    Un servizio di render farm professionale può mettere a disposizione sia macchine proprie che appoggiarsi a servizi di Cloud Computing (vedi sotto) ma comunque si pone come interfaccia primaria per l’utilizzatore. Molti offrono un add-on per Blender oppure un programma che funge da Client verso la server farm e da installare sul proprio PC.  Verificate tutti gli aspetti inclusi, ma non solo, i prezzi, le condizioni e la qualità  del servizio di assistenza (leggete i commenti degli utenti specialmente se esiste un Forum dedicato). Molti offrono un bonus (spendibile) all’atto della registrazione utile per provare la qualità  del servizio. Segue un elenco delle render farm più note che supportano Blender:

     

    http://blendergrid.com/

    http://garagefarm.net

    http://www.pixelplow.net

    http://www.raypump.com

    http://www.rayvision.com/en

    http://www.rebusfarm.net

    http://www.render.st

    http://www.renderflow.com

    http://www.render4you.de

     

    Cloud Computing

     

    Qui entriamo in un regno a se’ stante che non è fatto per i “deboli di cuore”. Ovvero, tramite i servizi di Cloud Computing di Amazon AWS e Microsoft Azure Batch potete allestire la vostra render farm personale. E’ richiesta una buona dose di conoscenze tecniche, pazienza e soprattutto voglia di sperimentare. In caso contrario consiglio di restare su una render farm tradizionale (vedi sopra).

     

    Blender Cycles Cloud Render Farming Using AWS, Deadline and Brenda

     

    James Yonan – Build your own low-cost yet highly scalable Blender render farm

     

    Blender on Azure Batch

    https://github.com/Azure/azure-batch-apps-blender
    http://azure.microsoft.com/it-it/services/batch/

    Deploy and scale a Blender 3D rendering farm in the cloud

     

    Vi ringrazio per la paziente lettura e spero vi abbiate trovato qualche utile informazione.

     

    Felice Blending!

    This post has been promoted to an article

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.