Consigli per render realistico

Blender.it | ArtWork | Work in Progress | Consigli per render realistico

Stai vedendo 16 articoli - dal 1 a 16 (di 16 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #564990

    FranP
    Partecipante
    • Blenderista
    • Conversazioni totali19

    Ciao a tutti, chiedo il vostro aiuto per perfezionare il rendering e renderlo più fotorealistico, ho già fatto mille prove ma non riesco a migliorarmi.
    – Vi inserisco anche la visualizzazione wireframe per farvi vedere dove sono le 2 fonti luminose: 1) Sun all’esterno potenza 2.500; 2) Area lamp all’interno;

    A seguire i nodi della libreria

    I nodi del divano

    I nodi del parquet-pavimento

    Grazie mille anticipatamente per l’aiuto.

    #564992

    andcamp
    Partecipante
    • Veterano Platino
    • ★★★★★★
    • Conversazioni totali5569
    • Blender.it Staff
    • Associato Blender Italia
    • Moderatore Forum

    Ciao, per sembrare realistiche queste rappresentazioni devono sembrare anche vissute, come il salotto di casa tua


    #564999

    Harvester
    Partecipante
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Conversazioni totali2548
    • Blender.it Staff
    • Associato Blender Italia
    • Moderatore Forum

    Per ottenere un rendering “fotorealistico” devi curare oltre alla modellazione (smussa tutti gli spigoli vivi e chiudi le mesh) anche materiali/textures ed illuminazione.

     

    Usa il Principled BSDF per tutti i materiali salvo alcune eccezioni come le vetrate, in questo modo inizi con un materiale di base fisicamente corretto. Nel caso delle vetrate puoi miscelare un nodo Glossy ed uno Transparent con un nodo Fresnel e disabilitare le ombre nei Settings dell’oggetto vetrata se lo hai separato, oppure usando un nodo Light Path nel materiale stesso.

     

    Il passo successivo è applicare le mappe appropriate ai nodi Principled BSDF che sono almeno colore o albedo, normali e roughness. Se sai come crearle, bene, altrimenti puoi tranquillamente scaricarne di già pronte, cerca con le parole chiave “PBR texture maps” o visita siti come http://www.textures.com o http://www.cc0textures.com. Applica la scala appropriata alle texture in base alle dimensioni dell’oggetto.

     

    Infine devi illuminare in modo credibile la scena valutando quali sono le fonti di luce naturali che devi replicare e quali quelle artificiali che puoi aggiungere per illuminare meglio la scena, specialmente se si tratta di interni, facendo uso di pannelli o area lamp per bilanciare l’illuminazione. E’ importante regolare bene l’intensità delle varie fonti di luce selezionandole ed attivandole una alla volta, per meglio valutarne gli effetti sulla scena.

     

    Il resto verrà con l’esperienza e la pratica.

    #565000

    Davide
    Partecipante
    • Blenderista
    • Conversazioni totali2

    Ciao Frank, secondo me come punto di partenza è ottimo… ti scrivo un paio di consigli che mi saltano in mente:

    • per l’illuminazione globale puoi provare alcune hdr diverse, ce ne sono tante free su hdrihaven, tutte di alta qualità… puoi ruotarle su Z usando i nodi texture coordinates (generated) + mapping, come hai fatto nel tuo ultimo materiale così da far entrare la luce dalle vetrate con l’angolo che vuoi tu… a seconda dell’hdr che usi può darsi che le due luci che hai ora non servano più
    • le vetrate puoi anche provare a toglierle del tutto. cycles e caustics non vanno troppo d’accordo in questo momento, o eventualmente fai due rendering diversi, uno con le vetrate e uno senza ma con sfondo trasparente, poi li sovrapponi con gimp o photoshop, o nel compositor di blender, sotto l’immagine con vetri e sopra quella senza… questo se proprio vuoi l’effetto riflesso del vetro, però almeno l’illuminazione della stanza migliora… altra alternativa, puoi usare il setup del vetro mostrato da andrew price nel suo video delle lampadine su youtube
    • vedo che i colori sono un po’ tutti sul rossiccio – rosato, che secondo me è ottimo per l’occhio, molto rilassante, però forse ci può stare qualcosa di altri colori per dare più varietà, magari la parete del piano superiore… comunque se provi a usare un po’ di hdr diverse già solo con quelle forse avrai una resa diversa, può anche darsi che non serva cambiare niente…
    • qualche oggettino decorativo nel mobile della televisione, senza esagerare, magari altri libri, fotografie o soprammobili, un orologio, qualche statuina, quello che preferisci… riempie la stanza, però secondo me senza strafare per evitare che diventi confusionario
    • proverei a diminuire la roughness del pavimento (io userei il principled shader anche li) così da avere un po’ più di riflessi, sempre senza esagerare
    • stai già usando filmic color management?
    • proverei a cambiare leggermente il colore del mobile per dare più separazione con il muro

    altro non mi viene in mente, spero di avere detto cose che hanno un senso :-)… comunque secondo me come punto di partenza è ottimo, non mollare, sicuramente lavorandoci sopra ancora viene fuori molto bene! anzi, appena fai altre prove sono curioso di vederle 🙂

    #565001

    Davide
    Partecipante
    • Blenderista
    • Conversazioni totali2

    Harvester stavo scrivendo giusto mentre hai postato, vedo che ho ripetuto con parole diverse alcune delle cose che hai già consigliato tu… il che è un bene, quando si tratta di consigli ben venga l’abbondanza! 🙂

    #565003

    Magog
    Partecipante
    • Blenderista
    • Conversazioni totali161

    È una domanda che anche io mi faccio sempre quando ho un lavoro affrontare..

    Ti hanno già dato moltissimi spunti su cui studiare e testare.

    In rete trovi tantissimi tutorial sui materiali… Guardateli tutti e prova prova e bestemmia.

    idem sull’illuminazione!!

    E poi inizia a studiarti le basi di fotografia e soprattutto, osserva.

    Impostare una giusta inquadratura con un gioco di luci corretto ed equilibrato… Osserva anche i render che trovi in giro, quelli che ti fanno rimanere a bocca aperta e anche con l’amaro in bocca, e guardati ogni dettaglio.

    Spulciare tra i forum, guardare i Making of (a proposito, perché su questo forum nn ci sono?) e poi non sottovalutare la post produzione, una manna!

    Devi perdere molte diottrie ahimè…

    #565004

    Francesco di Buono
    Partecipante
    • Associato Blender Italia
    • Professionista accreditato

    In aggiunta ai consigli che ti sono già stati dati, posso dirti che hai esagerato con il subsurface scattering! Ma proprio troppo 😀 Innanzitutto per il legno laccato puoi anche toglierlo del tutto, nel senso che “magari” nella realtà è anche presente in minima parte (a livello di pochi decimali) ma in pratica per un rendering di una libreria non serve. Seconda cosa, hai esagerato anche con la roughness, il legno lavorato è piuttosto riflettente, a meno che tu non volessi dare un effetto grezzo, direi che devi abbassarla. Stessa cosa per il divano, hai messo così tanto sss che è diventato traslucente, per un effetto di fodera dovresti metterne giusto un pochino, inoltre dovresti aggiungere qualche piega ai cuscini.

    Ultima cosa, il vetro non riflette quasi nulla, si capisce che c’è il vuoto dal lato opposto, se hai problemi con gli hdr potresti mettere un plane con una texture di fronte, fuori dall’ inquadratura. Per il resto cerca di fare quanti più lavori possibile in modo da acquisire esperienza man mano

    #571454

    FranP
    Partecipante
    • Blenderista
    • Conversazioni totali19

    Ragazzi grazie mille per i consigli, vi rispondo in ritardo poiché in questi giorni mi sono concentrato su LuxCoreRender per fare dei confronti/test con Cycles per ottenere un miglior fotorealismo. Nonostante i suoi vantaggi apprezzabili già da subito (molto simile a Cycles) ho abbandonato Lux poiché non riesco a gestire e regolare le fonti luminose e sul manuale ufficiale non riesco a trovare granché.

    Quindi mi rimetto all’opera con Cycles e con i vostri consigli e vi aggiorno.

    Grazie mille!!

    #571457

    FranP
    Partecipante
    • Blenderista
    • Conversazioni totali19

    Una domanda: ma per ottenere fotorealismo all’interno di una stanza, è preferibile bilanciare le zone buie con luci artificiali o con un pò di ambient occlusion?

    #571580

    aperrone
    Partecipante
    • Blenderista
    • Conversazioni totali188

    mah, dipende da che realismo vuoi.. a me questa scena sembra realistica come su un catalogo, con le luci studiate per illuminare ottimalmente tutto.. poi in realtà in un salotto come quello (che non è una sala operatoria) in genere si hanno 3, massimo 4 punti luce e in genere ombrati da costosi portalampade, appliques o lampadari.. con tanto di ombre e luci proiettate.


    il mio sito http://www.aperrone.it [WIP]

    il mio canale youtube  https://www.youtube.com/channel/UCkPpkdBaZSDOIQ8vfbzpmLg

    il mio canale discord https://discord.gg/Y6sWQTD
    ——————————————————————————–
    vendo suocera quasi nuova. astenersi perditempo.

    #572119

    FranP
    Partecipante
    • Blenderista
    • Conversazioni totali19

    Ciao ragazzi, dopo qualche settimana (e tante bestemmie e tanti test e video-tutorial), seguendo i vostri consigli, sono arrivato a questo punto. Potreste indirizzarmi sul da farsi per puntare al fotorealismo?
    Chiaramente devo ancora sistemare delle cose evidenti: 1) la tv non va bene, 2) la libreria devo cambiarla perché non riesco ad applicare il bevel ed a lavorarci bene, 3) l’HDR fa schifo, 4) il sofà rosa sembra quasi plastica.
    Come illuminazione dall’esterno c’è Sun ed all’interno Area, come da screenshot sotto.

    La fonte luminosa interna, che comunque dopo 1200 samples non riesce a risolvere i noise:

    #572128

    pix di chito
    Partecipante
    • Blender.it Staff
    • Associato Blender Italia
    • Professionista accreditato
    • Moderatore Forum

    per la luce ti consiglierei di usare il sun (magari aumentando la dimensione per avere ombre più sfumate) ed eventualmente in corrispondenza della finestra un’area lamp impostata come portal; dopodiché inizia ad aumentare l’intensità del sun fino ad avere una illuminazione interna soddisfacente; se non l’hai fatto già, attiva filmic+basic contrast in color management.

    detto questo, aggiungo anche che personalmente evito lampade accese all’interno se l’ambientazione è diurna.

    per il rumore, hai provato ad attivare il denoiser? inoltre per i “fireflies” puoi provare a disattivare reflective e refractive caustics e/o impostare clamp indirect su 2 o 3; lascerei disattivato clamp direct perché è una impostazione che può “ammazzare” la scena.


    architetto freelance – CG artist – 3d artist presso VidaSystems
    #572132

    FranP
    Partecipante
    • Blenderista
    • Conversazioni totali19

    Grazie arch, ora studio tutti i tuoi consigli e provvedo. Considera che all’esterno avevo già Sun, ora provvedo con un Portal in sostituzione dell’Area lamp all’interno; avevo già attivato Filmic+High contrast. Per reflective e refractive caustics e clamp indirect non so di cosa parli, quindi vado a studiare e provvedo.
    Avevo dimenticato un particolare, ho ambient occlusion su 0.05 ed 1 metro, per aiutarmi nelle zone più ombrate, è preferibile non utilizzarlo?

    #572134

    pix di chito
    Partecipante
    • Blender.it Staff
    • Associato Blender Italia
    • Professionista accreditato
    • Moderatore Forum

    si, io ti consiglio di evitare una seconda luce interna, si crea una illuminazione innaturale

    prova sia con l’area lamp in modalità portal, sia senza: può anche darsi che, con una finestra così grande, il sun sia sufficiente da solo

    quelle impostazioni “strane” sono nella properties window/render/sampling e light path

    io solitamente non uso mai l’ambient occlusion

    probabilmente dovrai anche abbassare il contrasto in filmic (forse hai dovuto settarlo così alto proprio per l’ambient occlusion?)

    prima ho dimenticato: se lo sfondo dovesse essere un problema, ci sono le tende 😉

     


    architetto freelance – CG artist – 3d artist presso VidaSystems
    #572178

    MaxBl3nder
    Partecipante
    • Blenderista
    • Conversazioni totali3
    • Associato Blender Italia

    Quoto l’avere solo due fonti luminose date dalla Sun lamp e dall’HDR di sfondo. Secondo me per un render di prova massimo massimo dovresti stare sui 500 samples tanto se l’interno è pulito da noise lo vedi già con quel numero di sample.

    Noto che il soggiorno ha due pareti e la restante porzione è scoperta, hai provato a creare le pareti che non vedi magari? In questo modo avresti l’intera stanza chiusa come fosse una scatola e potresti tagliare un’ipotetica porta da cui filtrerà la luce dell’HDR o eventualmente da un’area light in modalità portal.

     

    #572270

    Anfeo
    Partecipante
    • Blender.it Staff
    • Associato Blender Italia
    • Professionista accreditato
    • Moderatore Forum

    Ciao ecco un paio di consigli spensierati:

    • cambia inquadratura, per i render di interno si usa una camera ad altezza uomo e abbastanza perpendicolare in modo che le linee verticali restino più parallele possibili (stai fotografando una stanza e non sorvolando un modello in scala)
    • per illuminare eviterei se necessario le hdri per gli interni, va benissimo una sun, se tu fotografi una stanza difficilmente vedi quello che c’è fuori per colpa dell’elevata esposizione
    • Sun, portal e soprattutto color correction in modalità filmic, ti permette di avere un range maggiore sul quale poi lavorare in post produzione
    • principled sul 90% dei materiali e sopratutto per il legno ti servono ottime mappe di roughness
    • post produzione obbligatoria.

    buon lavoro 😀


Stai vedendo 16 articoli - dal 1 a 16 (di 16 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.