CONTEST di Modellazione [Stampa 3d]

Stai vedendo 25 articoli - dal 1 a 25 (di 46 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #19832

    Dario Caffoni
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul Forum 121

    kentstrapper_blender_c.jpg

    Si è definita in questi ultimi giorni una bellissima collaborazione tra l’azienda Kentstrapper (che realizzano stampanti 3d) e BlenderITALIA.

    Vi allego alcune righe sulla Kentstrapper “rubandole” proprio dal loro sito, chi meglio di loro può spiegarci chi sono e cosa producono.

    “Come ogni grande invenzione, è iniziato tutto da una passione: la passione di creare, inventare, sperimentare e rischiare. Così Lorenzo e Luciano si sono lanciati in questa esperienza e hanno creduto fino in fondo nelle loro idee e capacità  fino a dar vita a questa impresa familiare specializzata nella progettazione e produzione di stampanti 3D. Oggi Kentstrapper è una realtà  forte della collaborazione di professionisti con background e capacità  eterogenee, in grado di progettare e produrre strumenti all’avanguardia per la stampa tridimensionale.

    Kentstrapper nasce nel 2011 dall’esperienza del progetto open source Rep Rap, frutto della collaborazione di più persone che hanno condiviso in rete le loro idee, e da qui nasce a Firenze il primo centro italiano Rep Rap, un team di ricerca e sviluppo di questa tecnologia di prototipazione rapida a basso costo. Man mano che Kentstrapper cresce, nascono nuove idee come il progetto di stampa 3D applicato alle scuole, per far conoscere e interagire gli studenti con questo nuovo tipo di tecnologie.”

    Con Lorenzo e Luciano si stanno valutando diversi progetti collaborativi, come prima cosa si vogliono realizzare dei video tutorial che utilizzino Blender per la progettazione degli oggetti 3d che poi si andranno a “stampare” con le loro stampanti 3d.

    E’ finalmente giunto il momento di poter vedere e toccare con mano le proprie realizzazioni con un sistema tecnologico avanzato ma con un occhio di riguardo per i costi di produzione.

    BlenderITALIA e Kentstrapper hanno deciso di “battezzare” questa collaborazione con un CONTEST di MODELLAZIONE. Il premio per il primo classificato sarà  proprio la stampa 3d dell’oggetto realizzato.

     

    Ecco alcune specifiche:

     

    – Potete pubblicare anche modelli realizzati in precedenza.

    – Si possono consegnare fino ad un massimo di 3 modelli.

    – Non c’è più data di chiusura contest ma si attenderà  fino a quando non si avranno almeno 15 modelli consegnati.

    – Non bisogna fare alcuna ottimizzazione per il modello, questa verrà  fatta solo per il modello vincente e verrà  eseguita in collaborazione con il team della KENTSTRAPPER.

     

     

     Al seguente indirizzo troverete un’introduzione alla stampa 3d, per comprendere in dettaglio la tecnologia utilizzata e i vincoli di modellazione.

    I lavori in WIP potranno essere pubblicati sul nostro forum specificando che il modello parteciperà  al contest.

    Buona modellazione a tutti!!!

    #217371

    Terminator93
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul Forum 91

    Partecipo ! sarà  divertente 🙂

    #217372

    Anonimo
    Membro
    • Veterano Argento
    • ★★★★
    • Post sul Forum 3911

    Splendida collaborazione partecipo anche io !!

    #217373

    Anonimo
    Membro
    • Veterano Argento
    • ★★★★
    • Post sul Forum 3911
    Quote:
    Alcune regole per la modellazione 3d

    I file che si utilizzano per la stampa 3d sono in estensione STL o OBJ

    àˆ necessario creare un modello definito da un involucro chiuso.

    Vi sono poi alcuni software tra i quali Netfabb Studio che permettono di capire se il file 3d presenta degli

    errori

    Come regole per la progettazione si possono seguire queste indicazioni:

    • le pareti di un oggetto non possono essere inferiori ad 1 mm

    • le dimensioni dell'oggetto non devono essere maggiori di 200x240x150 mm XYZ

    • la risoluzione massima è di 0,1 mm in Z e di 0,2 mm in XY

    • ogni modello dovrebbe avere almeno un piano di appoggio

    ma cosa si intende per involucro chiuso??

    #217374

    {Genesis}
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul Forum 372

    In pratica che gli oggetti devono essere “chiusi” in senso lato.

    Un esempio che forse e' più intuitivo riguarda la solita questione del texturizzare l'interno e l'esterno di una semplice casetta.

    Siccome sappiamo che allo stesso quad non possiamo applicare due textures (una per l'esterno ed una per l'interno) allora dobbiamo necessariamente fare muri con uno spessore.

    Lo stesso vale in questo caso quindi, se voglio stampare la stessa casetta non mi basta la forma base ma devo anche fare muri e pavimento con dello spessore.

    Ovviamente sfugge a questa regola la casa che ha la porta chiusa perche e' appunto un “involucro chiuso” per definizione. Ma nell'altro caso devi “chiudere” tutto quindi pareti con spessore, pavimento con spessore, tetto conspessore, porta con spessore e cosi' via.

    Spero che si capisca. 😳

    #217375

    descent_2097
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul Forum 220
    'gikkio' wrote:

    ma cosa si intende per involucro chiuso??

    una mesh chiusa, senza facce a spessore zero, ad esempio se modelli una scatola aperta, non basta che togli da un cubo la faccia superiore, devi anche usare solidify per dare spessore alle pareti :-)/>

    Mi chiedevo:

    1- Quali sono i criteri di valutazione da tenere in considerazione?

    2- Le misure 200x240x150 mm XYZ le dobbiamo considerare in blender oppure, come penso, ci si pensa nel software che produce g-code ad adattare la scala? Si può semplicemente usare 20x24x15 unità  blender e regolarci di conseguenza per lo spessore minimo da rispettare?

    3- Il modello può essere formato da più pezzi separati o deve essere un unico solido?

    4- Nel caso di una scultura particolarmente “grassa” si deve prevedere un vuoto all'interno per risparmiare materiale o sono considerazioni che spettano a chi stamperà ?

    5- Si può includere qualcosa all'interno di un oggetto in fase di stampa? Non dico fuso nella plastica, solo intrappolato, un esempio solo per capire il concetto:

    [attachment=11797:ball_and_cage_1.jpg]

    quindi ad un certo punto il programma si dovrebbe fermare per consentire l'inserimento della pallina e poi finire regolarmente il suo corso.

    Un grazie a chi vorrà  illuminarmi sulle potenzialità  e i limiti di questa stampante e sul contest.

    EDIT:

    @{Genesis}: nel caso della casetta con la porta chiusa si potrebbe appunto voler risparmiare plastica e realizzarla cava. https://www.blender.it/uploads/monthly_03_2013/post-9337-0-32232000-1362656171.jpg

    #217376

    afranx
    Partecipante
    • Blender Foundation Certified Trainer
    • Associato Blender Italia
    • Professionista accreditato

    dov'è il

    Code:
    Al seguente indirizzo troverete un’introduzione alla stampa 3d, per comprendere in dettaglio la tecnologia utilizzata e i vincoli di modellazione.

    ? ❓

    #217377

    {Genesis}
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul Forum 372

    Meglio se guardi la news in homepage :wink:/>

    @ descent: si lo so ma non volevo complicare troppo le cose. 😉

    #217378

    descent_2097
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul Forum 220
    'afranx' wrote:

    dov'è il

    Code:
    Al seguente indirizzo troverete un’introduzione alla stampa 3d, per comprendere in dettaglio la tecnologia utilizzata e i vincoli di modellazione.

    ? :?:/>

    il link è nell'articolo in homepage.

    Adesso anche QUI. 😀

    #217379

    {Genesis}
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul Forum 372
    'descent_2097' wrote:

    Mi chiedevo:

    1- Quali sono i criteri di valutazione da tenere in considerazione?

    Riferito a cosa, la votazione o la realizzazione del modello?

    'descent_2097' wrote:

    2- Le misure 200x240x150 mm XYZ le dobbiamo considerare in blender oppure, come penso, ci si pensa nel software che produce g-code ad adattare la scala? Si può semplicemente usare 20x24x15 unità  blender e regolarci di conseguenza per lo spessore minimo da rispettare?

    Il software non dovrebbe avere problemi a ridimensionare e collocare il modello per la stampa ma tenere in considerazione le dimensioni in fase di modellazione e' fondamentale per rispettare lo spessore minimo (1 mm) richiesto per garantire la solidità  del modello in caso di ridimensionamento.

    'descent_2097' wrote:

    3- Il modello può essere formato da più pezzi separati o deve essere un unico solido?

    Ottima domanda.

    'descent_2097' wrote:

    4- Nel caso di una scultura particolarmente “grassa” si deve prevedere un vuoto all'interno per risparmiare materiale o sono considerazioni che spettano a chi stamperà ?

    Credo ci pensi chi stampa e il nostro “senso economico”, ad ogni modo preparare il modello già  vuoto non credo sia strettamente necessario al più verrà  richiesto in caso di vittoria.

    'descent_2097' wrote:

    5- Si può includere qualcosa all'interno di un oggetto in fase di stampa? Non dico fuso nella plastica, solo intrappolato, un esempio solo per capire il concetto:

    [attachment=11797:ball_and_cage_1.jpg]

    quindi ad un certo punto il programma si dovrebbe fermare per consentire l'inserimento della pallina e poi finire regolarmente il suo corso.

    Nei modelli professionali di stampante 3D e' possibile produrre oggetti complessi con parti sospese o ingranaggi funzionanti e altro, quindi potrei dirti di si, ma il problema e' che non conosco tutte le potenzialità  delle stampanti che usano loro. Quindi aspetterei che Dario reperisca queste informazioni.

    #217380

    descent_2097
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul Forum 220

    Grazie della risposta {Genesis}. 😀

    I criteri di valutazione cui mi riferisco sono rispetto al contest. In base a cosa verrà  selezionato il modello vincitore, ma non è poi così importante, almeno per me. 🙄

    Interessante è invece entrare un po' nel dettaglio delle potenzialità  della macchina, visto che si tratta di modellazione finalizzata alla stampa e non al render. Probabilmente agli artisti in grado di dare un'anima ad una scultura, gliene frega poco-niente, che invidia! 👿

    Ma io posso solo puntare su qualcosa di geometrico e astratto, se concesso anche in qualche modo dinamico.

    Mi chiedevo se la qualità  della plastica risultante va bene solo per prototipi con fini estetici (il che è certamente utile di per sè), oppure potrei costruirci ad esempio anche delle parti sottoposte ad un minimo di sforzo, come nel caso in cui volessi creare un nuovo guscio ad un mouse o ad un telecomando, quindi con sedi per viti o incastri a pressione.

    Questo mi interessa anche in funzione del contest, visto che pensavo che per le scuole potrebbe essere carino fornire un oggetto che sia maneggiabile, come un puzzle o un giochino istruttivo magari articolato, comunque interattivo, piuttosto che una action figure da ammirare e basta. Esempi stupido: un labirinto 3D, in cui una biglia possa muoversi in una griglia 8x8x8, e bisogna farla entrare da una parte e uscire da un altra, con la difficoltà  aggiuntiva di vedere poco dell'interno, che contiene anche vicoli ciechi in cui incastrarsi.

    Questo è solo un concept iniziale che andrebbe eventualmente sviluppato, ma senza aver toccato con mano qualcosa stampato con quella macchina è difficile sapere fin dove ci si può spingere.

    Oh beh, sicuramente visto che non ho esperienza in materia, mi limiterò a pensare a qualcosa di più semplice. 😉

    //OT//

    Da tempo medito un investimento del genere, anche se a dire il vero pensavo ad una stampa sottrattiva.

    In pratica una piccola fresa CNC in kit che possa fresare materiali relativamente teneri come l'alluminio, il plexiglas, la radica, o l'argento, con buona risoluzione, anche se relativamente lenta, costruirei pezzi unici o in piccole serie su disegno originale, da rifinire a mano e funzionali.

    Considerando di voler impiegare il garage come laboratorio, e passarci così molto tempo, tanto varrebbe avere due macchine a cui badare. 😀

    Una stampa in plastica che suppongo sia più economica e veloce, nonchè senza trucioli, sarebbe ottima da avere a portata di mano, alcune cose che pensavo di fresare nel plexiglas in effetti penso si possano realizzare anche in abs ad un costo minore, ma voglio capire bene che potenzialità  offre di preciso questa macchina.

    //OT//

    Comunque qualsiasi approfondimento sarà  graditissimo. 😀

    Scusate se mi sono dilungato ancora una volta. 😳

    #217381

    {Genesis}
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul Forum 372

    Beh! lo stampato una certa resistenza lo ha e per fare prove generali va abbastanza bene.

    Senza dubbio per valutare il guscio di un telecomando o mouse va bene, come anche per valutare il funzionamento di una serie di ingranaggi facendoli girare, ma non sotto sforzo.

    Alla fine pero' non essendo un prodotto industriale paga i limiti dovuti al fatto di essere solo un “prototipo” e questo vale per ogni stampante 3D. Infatti non a caso queste periferiche vengono anche identificati come sistemi di prototipazione rapida.

    #217382

    Dario Caffoni
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul Forum 121

    Ho invitato alla discussione Lorenzo Cantini che è uno dei titolari della Kentstrapper, molto disponibile e gentile … risponderà  lui a tutti i quesiti (appena ne avrà  il tempo), così potrete avere un incontro diretto con l'esperto 🙂

    #217383

    Anonimo
    Membro
    • Veterano Argento
    • ★★★★
    • Post sul Forum 3911
    Quote:
    una mesh chiusa, senza facce a spessore zero

    ah si intende quello allora nessun problema :)/>/>

    #217384

    Blender Italia
    Amministratore del forum

      Buona Seraa tutti

      ringrazio Dario per la disponibilità  e per questa collaborazione che sono convinto possa dare molto

      Sul nostro sito sarà  predisposta a breve una sezione rivolta appunto ai modelli 3d che la comunity di Blender realizzerà .

      Questo primo contest appunto è il battesimo di questa collaborazione per cui saranno presenti alcune lacune per le quali mi trovate a completa disposizione

      rispondo ora alla domanda :

      3- Il modello può essere formato da più pezzi separati o deve essere un unico solido?

      per semplificare almeno in questo primo contest direi di fare un pezzo unico

      per avere un idea degli oggetti realizabili qui trovate delle foto

      http://www.flickr.com/photos/75572026@N06/sets/72157631611456829/

      ringrazio in anticipo tutti quelli che parteciperanno

      Lorenzo Cantini

      Kentstrapper


      #217385

      {Genesis}
      Partecipante
      • Blenderista
      • Post sul Forum 372

      Aspetta Gikkio, la richiesta e' che il pezzo sia unico.

      Quindi il pezzo o l'oggetto deve essere chiuso in senso complessivo, per tanto può senza problemi essere composto da più mesh sempre a patto che anche le mesh siano esse stesse chiuse e/o formino un oggetto unito.

      Faccio un esempio semplice.

      Immaginiamo uno di quei pesi che spesso si vedono rappresentati per i “forzuti” dei circhi, insomma quelli che hanno le “sfere” alla fine dell'asta.

      Questi per essere stampati possono essere realizzati o come una mesh unica o come 3 mesh separate (2 sfere e 1 cilindro).

      L'unica accortezza nel caso delle 3 mesh è che il cilindro che collega le sfere deve entrarci dentro e questo fa si anche che possa perfino non avere gli estremi chiusi (vale anche per le sfere nella parte in cui c'è il cilindro).

      Questo vale perché la “chiusura del pezzo” e' verificata dal software della stampante sull'oggetto intero.

      Edit: Gikkio, non vale! Mi hai tolto il post da sotto il naso 😡

      #217386

      Anonimo
      Membro
      • Veterano Argento
      • ★★★★
      • Post sul Forum 3911

      scusa Genesis mi è partito il tasto cancel al posto di quello edit 😳

      Per riagganciare la risposta di Genesis, commentavo il fatto che sarebbe stato duro realizzare un hard surfacing in UN UNICA grande mesh, tenedo conto della risposta di Genesis può essere fattibile la cosa.

      grazie mille!

      #217387

      Mirko_z
      Partecipante
      • Blenderista
      • Post sul Forum 8

      -Ma si possono applicare texture?

      -Non ho capito bene il concetto di mesh chiusa, cioè se per esempio voglio fare il cubo di base che crea blender va bene? perchè è chiuso a tutti i lati oppure devo dargli uno spessore?

      Grazie!! 😛

      #217388

      Anonimo
      Membro
      • Veterano Argento
      • ★★★★
      • Post sul Forum 3911

      passa alla prima pagina è stato già  spiegato li 😉

      per le texture non credo, non servirebbero per una stampa in clay (texturizzare ed avere il modello colorato sarebbe fantastico però!) però se vuoi finire il modello magari le fai lo stesso e te lo metti in gallery (io faccio così) 😉

      #217389

      {Genesis}
      Partecipante
      • Blenderista
      • Post sul Forum 372
      'Mirko_z' wrote:

      -Ma si possono applicare texture?

      No, con questo tipo di stampante 3D non si possono usare texure ma, al più, se la stampante lo supporta usare due (o più) colori per realizzare l'oggetto

      'Mirko_z' wrote:

      -Non ho capito bene il concetto di mesh chiusa, cioè se per esempio voglio fare il cubo di base che crea blender va bene? perchè è chiuso a tutti i lati oppure devo dargli uno spessore?

      Beh! ti sei risposto da solo il cubo di default come giustamente dici e' chiuso.

      Dargli uno spessore invece può essere un altro discorso perché e' una cosa che comunque si può fare ed in questo caso si farebbe solo per risparmiare materiale.

      Forse per spiegare meglio la faccenda e' meglio introdurre la vera ragione per cui si richiede uno spessore, cioè il VOLUME.

      Le stampanti 3D al fine di poter realizzare un oggetto devono, per varie ragioni, poter calcolare un volume. Una mesh non chiusa non ha volume (o se vogliamo ha volume infinito) quindi come può il driver della stampante anche solo stabilire se il materiale a sua disposizione basta per fare la stampa? In una mesh come un piano pur sapendo ad esempio le dimensioni in X e Y come farebbe a stabilire quella in Z? Dovrebbe inventarsela perché ricordiamoci che quando modelliamo stiamo “operando in astratto”.

      Un vertice e' l'esatto equivalente del punto in geometria poco importa se il soft ce lo mostra anche solo come pixel esso e' comunque infinitamente piccolo.

      La diretta conseguenza e' che nell'esempio pur avendo le dimensioni X e Y per il piano esse risulterebbero moltiplicate per 0 (lo spessore in Z), l'oggetto quindi avrebbe volume uguale a 0 e risulterebbe per tanto impossibile da stampare.

      'Mirko_z' wrote:

      Grazie!! 😛

      Di nulla. 😉

      #217390

      Mirko_z
      Partecipante
      • Blenderista
      • Post sul Forum 8
      '{Genesis}' wrote:

      No, con questo tipo di stampante 3D non si possono usare texure ma, al più, se la stampante lo supporta usare due (o più) colori per realizzare l'oggetto

      Beh! ti sei risposto da solo il cubo di default come giustamente dici e' chiuso.

      Dargli uno spessore invece può essere un altro discorso perché e' una cosa che comunque si può fare ed in questo caso si farebbe solo per risparmiare materiale.

      Forse per spiegare meglio la faccenda e' meglio introdurre la vera ragione per cui si richiede uno spessore, cioè il VOLUME.

      Le stampanti 3D al fine di poter realizzare un oggetto devono, per varie ragioni, poter calcolare un volume. Una mesh non chiusa non ha volume (o se vogliamo ha volume infinito) quindi come può il driver della stampante anche solo stabilire se il materiale a sua disposizione basta per fare la stampa? In una mesh come un piano pur sapendo ad esempio le dimensioni in X e Y come farebbe a stabilire quella in Z? Dovrebbe inventarsela perché ricordiamoci che quando modelliamo stiamo “operando in astratto”.

      Un vertice e' l'esatto equivalente del punto in geometria poco importa se il soft ce lo mostra anche solo come pixel esso e' comunque infinitamente piccolo.

      La diretta conseguenza e' che nell'esempio pur avendo le dimensioni X e Y per il piano esse risulterebbero moltiplicate per 0 (lo spessore in Z), l'oggetto quindi avrebbe volume uguale a 0 e risulterebbe per tanto impossibile da stampare.

      Di nulla. :wink:/>

      Grazie mille Genesis! 😛

      #217391

      Mirko_z
      Partecipante
      • Blenderista
      • Post sul Forum 8

      I lavori completati in che sezione vanno postati? Grazie 😀

      #217392

      {Genesis}
      Partecipante
      • Blenderista
      • Post sul Forum 372
      'Mirko_z' wrote:

      I lavori completati in che sezione vanno postati? Grazie :grin:/>

      Vista la tua domanda mi sono preso la liberta di creare un thread apposito, sperando di non aver attirato le ire di admin e moderatori. 😳

      Lo trovi qui: https://www.blender.it/ipb_forum/index.php?/topic/23560-blenderitalia-kentstrapper-contest-modelli-contest/

      #217393

      Mirko_z
      Partecipante
      • Blenderista
      • Post sul Forum 8
      '{Genesis}' wrote:

      Vista la tua domanda mi sono preso la liberta di creare un thread apposito, sperando di non aver attirato le ire di admin e moderatori. :oops:/>

      Lo trovi qui: https://www.blender.it/ipb_forum/index.php?/topic/23560-blenderitalia-kentstrapper-contest-modelli-contest/

      Grazie mille Genesis 😉

      #217394

      Dario Caffoni
      Partecipante
      • Blenderista
      • Post sul Forum 121

      Ricordo che mancano meno di 15 gg alla scadenza del contest. Forza! 🙂

      … per avviare la votazione bisogna avere almeno 5 lavori senò il contest verrà  prolungato.

      i lavori devono essere consegnati all'indirizzo admin@blender.it se volete potete mettere il vostro lavoro nella sezione WIP con la dicitura (seconda linea del oggetto topic) “[BlenderITALIA / Kentstrapper CONTEST]”

      D.

    Stai vedendo 25 articoli - dal 1 a 25 (di 46 totali)

    La discussione ‘CONTEST di Modellazione [Stampa 3d]’ è chiusa a nuove risposte.