Blender Italia forums ArtWork Work in Progress [corto] L’arte del combattimento

Status della richiesta: Non è una richiesta di supporto
  • Questo topic ha 60 risposte, 20 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni fa da Bernardo.
Stai visualizzando 11 post - dal 51 a 61 (di 61 totali)
  • Autore
    Post
  • riky70
    Partecipante
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Post sul Forum 2065
    @riky70
    #69351

    grazie Kister, mi era proprio sfuggito!!! Procedo.

    Ora ho capito perchè ci hai messo relativamente poco, avevi il modello pronto, pensavo che in questo tempo ci fosse anche modellazione, rig ed action…

    meno male pensavo di essere una tartaruga… 8-)

    Anonimo
    Membro
    • Veterano Argento
    • ★★★★
    • Post sul Forum 3687
    #69352
    Sdados wrote:
    il personaggio non l’ho fatto io… è stato modellato e riggato da william reynish e si trova nel training DVD introduction to animation in blender (o qualcosa del genere). comunque il modello è open source se vuoi lo posto, anche se credo si dovrebbe trovare da qualche parte online.

    E’ introducing character animation with blender di Mullen…ma hai quel libro?anche io…

    Sdados dato che il dato è tratto per quel che riguarda la spedizione del video, vado un pò ot.

    Ma te…..ci hai capito niente sul paragrafo di Mullen sul RIGGING di base?? E’ introducing character animation with blender di Mullen…

    No perchè io ho avuto problemi seri l’amico Ricky qui mi ha dovuto rimettere in carreggiata…io ero cotto e bloccato!!

    Mullen non specifica la parentela CHILD OF nelle armature e come essa funziona….è sbagliato questo!

    Tu che sensazione hai aiuto e he approccio ai avuto al libro? Io ho preferito prima studiare il paragrafo sul rigging base…

    Poi c’è un altro errore….capitolo rigging di base….poi capitolo rigging avanzato di Capitan Blender…poi animazione del walkcycle ma riferita completamente (diciture e bones e tutto riferito SOLO a quella armatura) Capitan BLender….e se non studi Capitan non puoi studiare nemmeno il wakcycle..io ora voglio animare armature basilari…DOPO voglio animare armature avanzate..è sbagliato come metodo di studio??

    Dico ma che cavolo se io prima di buttarmi nel rigging avanzato volessi studiarmi (giustamente dico): rigging base, walkcycle e poi rigging avanzato e walkcycle di esso…che poi non è assurdo…non potrei farlo!!!

    gra
    Membro
    • Veterano
    • ★★
    • Post sul Forum 671
    @gra
    #69353

    ma e’ blellissimo, grande

    Bernardo
    Membro
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Post sul Forum 1316
    @sdados
    #69354

    allora premetto che il rig di jim che ho usato per il corto è sul DVD non sul libro (che si chiama blender character animation e basta, ho fatto casino con i nomi :D )

    per il libro io fin’ora ho approfondito solo la parte di modellazione e alcuni punti per l’animazione.

    il rigging ho iniziato il capitolo ma l’armatura di capitan blender è ancora incompiuta. per quanto riguarda il concetto di child of non ho avuto particolari problemi a capirlo a grandi linee, anche se sicuramente districarsi nella giungla di ossa richiede sempre qualche momento di riflessione. (la tabella che c’è a fine capitolo con la lista di ossa e tutti i dati relativi è abbastanza spaventosa… e non è neanche un’armatura molto complessa…)

    detto questo onestamente l’approccio del libro in effetti non è dei migliori, nel senso che è molto, troppo pratico e poco teorico. cioè, fai così, fai cosà , collega questo e collega quello. penso che per questo approccio siano più indicati i video tutorial, mentre un libro dovrebbe esporre meglio i concetti alla base di tutto quello che fai.

    io lo sto usando quando ho qualche dubbio specifico. vado a controllare sul libro se riesco a chiarirmelo.

    poi mi sono reso conto che il libro inizia a essere un pò obsoleto… il tutto è fatto con la 2.42, e mi pare che da allora siano state modificate molte piccole cose nel rigging, e quindi l’approccio spesso è diverso.

    spero che con la nuova edizione che uscirà  il prossim’anno sistemeranno un pò le cose.

    comunque per quanto riguarda l’animazione pura trovo molto più indicato il dvd. si concentra solo sull’animazione, e ne copre tutti gli aspetti spiegando anche le metodologie che aiutano l’animatore a “vedere” cosa il personaggio dovrebbe fare e come dovrebbe farlo. se si vuole un aiuto per animare, il dvd è sicuramente meglio del libro.

    poi, senza stare a comprare nulla, io credo che un ottimo esercizio sia quello di registrare almeno la propria voce, o magari riprendersi nei movimenti e studiarli e animare sulla base di quelli. ti si apre un mondo davanti. se entrate nel meccanismo presto vi renderete conto che mentre settate l’espressione di un personaggio, avrete la stessa stampata sulla vostra faccia :D

    Bernardo
    Membro
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Post sul Forum 1316
    @sdados
    #69355

    grazie gra :)

    Bernardo
    Membro
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Post sul Forum 1316
    @sdados
    #69356

    si riky scusa mi ero scordato… all’inizio del thread ci dovrebbe essere il link per scaricare il modello… mi ero perso qualche post :D

    Ego
    Membro
    • Veterano
    • ★★
    • Post sul Forum 465
    @ego
    #69357

    Molto bello, solo dei colpi da parte della palla sembrano più statici rispetto alle altre animazioni, per il resto, Jim con il rigging è un’ottima base per cominciare, tantissimi complimenti :D

    Anonimo
    Membro
    • Veterano Argento
    • ★★★★
    • Post sul Forum 3687
    #69358
    Sdados wrote:
    (la tabella che c’è a fine capitolo con la lista di ossa e tutti i dati relativi è abbastanza spaventosa… e non è neanche un’armatura molto complessa…)

    Si si è mostruosa vero!

    Sdados wrote:
    detto questo onestamente l’approccio del libro in effetti non è dei migliori, nel senso che è molto, troppo pratico e poco teorico. cioè, fai così, fai cosà , collega questo e collega quello. penso che per questo approccio siano più indicati i video tutorial, mentre un libro dovrebbe esporre meglio i concetti alla base di tutto quello che fai.

    Ah pensavo di essere il solo a pensarla così è un buon libro di studio…ma come spesso accade da troppo sul pratico dovrebbe anche concettualizzare, è un errore comune di chi “sa” non sapersi più mettere nelel braghe di chi deve imparare… ;) ma comunque superato qualche ostacolo è comunque un buon volume…tratta tutto.

    Anfeo
    Partecipante
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Post sul Forum 2124
    @anfeo
    #69359

    Il Rig è un argomento complesso, ma fondamentalmente diventa semplice se ridotto ad un semplice concetto:

    “Muovi il minor numero di ossa possibili per ottenere movimenti più complessi.”

    I movimenti “complessi” sono ad esempio quelli della spalla o del piede, ma in generale quasi tutte le giunture del corpo :D.

    Il libro probabilmente ti mostra come ottenere questi “movimenti” combinando insieme delle ossa in una certa maniera.

    Credo che forse sia il metodo migliore, ma in effetti un po’ di spiegazione sul perché non faccia mai male.

    Il fatto è che per dare un perché a certi Rig bisogna essere dei bravi animatori, o semplicemente basta capire che risultato si vuole ottenere.


    ifilgood
    Membro
    • Veterano
    • ★★
    • Post sul Forum 613
    @ifilgood
    #69360

    Ottimo lavoro :D :D :D :D

    Bernardo
    Membro
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Post sul Forum 1316
    @sdados
    #69361

    grazie ifilgood!

    beh il rigging diciamo che è di semplice concetto per la maggior parte, ma ci sono delle tecniche usate proprio per raggiungere quello scopo (muovi poco ottieni tanto) che richiedono un bel pò di ragionamento. non so se avete visto il tutorial sul metarig di blendercookies, ma li ci sono dei passaggi per quanto riguarda alcune giunture che sono un bell’agglomerato di costrains…

    lo stesso rigging di jim che è estremamente facile da usare, ha delle parti che ancora non ho sviscerato fino in fondo… ad esempio usa un sistema per controllare il gomito con le ik attivate che è molto interessante, ma non è concettualmente banale…

    quindi insomma… il rigging è mediamente semplice, ma ha dei passaggi che a mio avviso richiedono un discreto ragionamento.

Stai visualizzando 11 post - dal 51 a 61 (di 61 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.