Gradient Domain Path Tracing implementato in Mitsuba

Blender.it | Dicussioni generali, News, Presentazioni | News Universo 3d | Gradient Domain Path Tracing implementato in Mitsuba

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #23007

    Harvester
    Partecipante
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Conversazioni totali2552
    • Blender.it Staff
    • Associato Blender Italia
    • Moderatore Forum

    Riporto la seguente notizia pubblicata su Blenderartists.org circa l’integrazione dell’algoritmo Gradient Domain Path Tracing (GDPT) nel motore di rendering Mitsuba.

     

    GDPT è un metodo interessante per ottenere un’immagine “pulita” con un numero di campionamenti piuttosto ridotto ed è disponibile al seguente link:

     

    https://mediatech.aalto.fi/publications/graphics/GPT/

     

    Potete scaricare le versioni compilate per Windows 64bit disponibili sia per sola CPU che con accelerazione CUDA nonché alcune scene di esempio ed assicuratevi di selezionare l’integratore “Gradient Domain” in Mitsuba.

     

    L’exporter add-on per Mitsuba 0.5.0 (ultimo aggiornamento del 04 ottobre 2015) non include questo algoritmo ma è possibile comunque esportare una scena da Blender e modificare l’algoritmo all’interno dell’interfaccia GUI di Mitsuba (ricordatevi in Blender di selezionare la cartella dove avete scompattato il file zip in “Mitsuba Engine Settings” alla voce “Executable path”  così come l’opzione “Mitsuba GUI” come “Rendering mode”, nonchè come tipo di file di output OpenEXR RGBA Float16 o 32).

     

    Questo è un articolo sulla ricerca condotta da Nvidia e AMD su questo algoritmo:

     

    Brand new GPU path tracing research from Nvidia and AMD – by Sam Lapere (Ray Tracey’s blog)

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.