Stai visualizzando 10 post - dal 1 a 10 (di 10 totali)
  • Autore
    Post
  • max power
    Membro
    • Blenderista
    • Post sul Forum 7
    @maxo90
    #17343

    Salve a tutti,

    poco fa mi è venuto un dubbio a cui non riesco a trovare risposta.

    Essendo io una persona inesperta nel mondo della grafica, mi chiedevo come ci si dovrebbe comportare nel caso in cui una persona o uno studio ti richiede un render o un' animazione e tu(artista) chiedi un compenso alla tua prestazione.

    Cioè come comportarsi per rispettare a pieno la legge italiana, ad esempio il certificato o simili che devi avere per svolgere questa attività  o se avviene in maniera informale.

    Insomma, potrebbe sembrare una cosa banale e potrei aver detto delle cavolate, quindi correggetemi pure,

    Grazie in anticipo

    Anonimo
    Membro
    • Veterano Argento
    • ★★★★
    • Post sul Forum 3687
    #196353

    La questione non è mai di formalità  ma è strettamente ed unicamente fiscale.

    “Informalità  ” in qualsiasi prestazione di lavoro significa evasione ;) il lavoro è sempre dichiarato per la legge italiana, in vari modi, ma sempre dichiarato, se tu dai qualcosa per qualcuno, indipendentemente dal tuo lavoro dalla tua esperienza dall'amicizia, DOVREBBE :roll: essere sempre dichiarato (se pagato).

    Se non hai un azienda, non sei quindi iscritto alla camera di commercio e non hai partita iva puoi fare una cosa sola legale mi sa, prestazione occasionale.

    Ricorda però che è vincolata al massimo compenso di 5000 euro importo al quale dovrai applicare ulteriore ritenuta del 20% se sfori in un unico anno.

    Ti commissionano il lavoro, lo esegui, poi stacchi verso il committente una semplice ricevuta per l'importo della prestazione (con la causale ovviamente), e poi dichiari la prestazione quando paghi le tasse…..e li ti metti a piangere quando vedi quando decurtano dal tuo lavoro.

    Non sono certo ma se ricordo c'è anche un vincolo sul numero di prestazioni occasionali eseguibili in un anno ma non sono certo 3 forse? bu

    LeleDaRevine
    Membro
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Post sul Forum 2928
    @lell
    #196354

    Beh, dal punto di vista della professionalità  non serve avere niente. Se sai fare le cose lo dimostri e lavori. Stop. Dal punto di vista delle tasse, se non hai la partita IVA puoi comunque fare un contratto di lavoro saltuario (non mi ricordo il nome preciso) che paghi le tasse solo su quello che ti viene pagato e poi finisce lì. Poi lo devi presentare nella denuncia dei redditi. Questo lo puoi fare solo per un massimo di reddito annuo, dopo devi farti partita IVA.

    EDIT che precisione Gikkio! Stessa risposta allo stesso tempo!

    Anonimo
    Membro
    • Veterano Argento
    • ★★★★
    • Post sul Forum 3687
    #196355
    Quote:
    EDIT che precisione Gikkio! Stessa risposta allo stesso tempo

    !

    ghghgh

    no no pensavo anche io che si dovesse andare a PI dopo ma non è così, mio amico commercialista mi ha detto che puoi rimanere anche “nudo” dopo che hai sforato sulla quota di 5000 euro di prestazioni occasinali paghi un aliquota addizionale 20 o 21% se non erro.Ma se ci si pensa sforati i 5000€ quasi sicuramente diventa più conveniente la PI da logica.

    rdit: confermo da ricerca http://www.oscon.it/forum/viewtopic.php?id=8 in questa discussioni trovi piu o meno tutto.

    e buon lavoro come dice Galliani :D

    max power
    Membro
    • Blenderista
    • Post sul Forum 7
    @maxo90
    #196356

    Quindi chiunque, indipendentemente da suo lavoro principale, rispettando questi dettagli, potrebbe vendere i suoi lavori di grafica alla gente?

    Anonimo
    Membro
    • Veterano Argento
    • ★★★★
    • Post sul Forum 3687
    #196357

    Si puoi farlo se ti mantieni come artista freelance mi pare.

    Ma credo pensandoci ci siano dei casi limite, se per esempio sei un impiegato nella pubblica amministrazione o comunque quelle categorie in cui non puoi effettuare doppio lavoro, non puoi ovviamente avere intestato uno studio di grafica, ma come artista freelance mi sa di si.

    Ripeto non sono sicuro qui, ma a rigor di logica dovrebbe andare.

    poi basta leggere questa e nel caso aprire una discussione qui http://www.oscon.it/forum/viewtopic.php?id=8

    SandroP
    Membro
    • Veterano
    • ★★
    • Post sul Forum 402
    @sandrop
    #196358

    Se non hai partita Iva puoi tranquillamente fare ritenuta d' acconto…

    Ciuz

    -S-

    Anonimo
    Membro
    • Veterano Argento
    • ★★★★
    • Post sul Forum 3687
    #196359

    Solo se l'altro è titolare di partita iva o sbaglio?

    SandroP
    Membro
    • Veterano
    • ★★
    • Post sul Forum 402
    @sandrop
    #196360

    che domanda è gikkio? :?: se l' altro non ha partita iva vuol dire che è un privato…e allora che serve tutto sto discorso :-P

    -S-

    Anfeo
    Partecipante
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Post sul Forum 2124
    @anfeo
    #196361

    La ritenuta la puoi fare anche alla signora Pina del piano di sopra, lei poi della ricevuta che gli fai non se ne fa niente (lo studio la scala dalle tasse), quello che rimane è che tu hai dichiarato il lavoro che hai fatto.


Stai visualizzando 10 post - dal 1 a 10 (di 10 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.