importare modelli "pesanti"

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #563944

    TommyMosca
    Partecipante
    • Blenderista
    • Conversazioni totali8

    ciao a tutti,

    ho una domanda forse banale per la maggior parte di voi: esiste un sistema agile che gravi poco sul modello su cui sto lavorando per importarvi altri modelli 3D? Nello specifico sto lavorando su un interno che contiene delle automobili di cui ho già i modelli, esiste un modo per farli pesare meno sul mio file?

    Grazie

    #563958

    Harvester
    Partecipante
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Conversazioni totali2548
    • Blender.it Staff
    • Associato Blender Italia
    • Moderatore Forum

    Certamente, Tommaso, puoi fare quello che si fa solitamente in questi casi ed in qualunque studio, cioè utilizzare il sistema di Link di Blender che si fonda sul fatto che ogni file .blend è un contenitore a sè che può essere interrogato e dal quale possono essere importati/collegati (append/link) dei blocchi di dati come, per esempio, il modello di un personaggio, un materiale piuttosto che una singola texture o immagine, eccetera.

     

    Per alleggerire il più possibile i file della produzione ti suggerisco quanto segue:

    • Blender 2.79 Manual – Data System
    • Blender 2.79 Manual – Data System – Linked Libraries
    • Crea una cartella per il progetto che fungerà da radice
    • Crea al suo interno un file .blend per ogni asset, prop o oggetto che andrà inserito nella scena;
    • Valuta se creare una sotto cartella per ogni asset e sotto ciascuna di esse aggiungere una cartella \textures per le texture/immagini/risorse richiamate dal asset;
    • se la scena è complessa e formata da oggetti che comporranno il fondale, oggetti sul piano medio ed altri in primo piano, consiglio di separarli in tre file distinti .blend
    • il “trucco” è quello di raggruppare gli oggetti tramite la creazione di uno o più “gruppi” (Ctrl + G) che potrai successivamente collegare o importare in un nuovo file .blend.

     

    Quindi, nel tuo caso, quello che farei è, se necessario, importare il modello dell’auto in un nuovo file .blend che avrai prima salvato con un nome appropriato all’interno della cartella del progetto, magari perchè necessita di essere affinato, corretto o altro. Ricordati di raggruppare tutti gli oggetti pertinenti in un gruppo dandogli un nome appropriato. Lo stesso principio si applica per tutto il resto.

    Dopodiché creo un nuovo file .blend che sarà il mio file MASTER e lo salvo (salvare prima tutti questi file è fondamentale perchè i collegamenti ed i percorsi assoluti e relativi siano congrui). A questo punto posso iniziare a collegare (Link, mi raccomando) gli asset che ho precedentemente preparato e salvato nella cartella del progetto.

     

    Perchè devo creare una cartella per il progetto? Perchè, così facendo ed usando i percorsi relativi invece di quelli assoluti, puoi comprimere tutta la cartella del progetto e passarla ad un collega perchè possa lavorarci e ritrovare tutti gli elementi che lo compongono, oppure archiviare il tuo lavoro per futura memoria, o altro.

     

    Quello che segue è solamente un esempio, tu puoi tranquillamente organizzare i tuoi dati come meglio ritieni:

     

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.