La roadmap di NVIDIA per il PBR interattivo

Blender.it | Dicussioni generali, News, Presentazioni | News Universo 3d | La roadmap di NVIDIA per il PBR interattivo

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #22478

    Harvester
    Moderatore
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Post sul forum 2478
    • Blender.it Staff
    • Associato Blender Italia

    Riporto qui appresso il collegmento a questa notizia da NVIDIA sulle prossime novità  in cantiere relative al Phisically Based Rendering interattivo ed alle sue schede video professionali e software.

     

    NVIDIA Brings Interactive, Physically Based Rendering to the Mainstream

     

    In sintesi:

     

    • Iray 2015 – L’ultima versione del nostro software di rendering con accelerazione GPU, con nuove funzionalità  per supportare lo scambio di materiali attraverso applicazioni di progettazione, la scalabilità  al di fuori della  stazione di lavoro ed una maggiore velocità  di rendering.
    • Quadro M6000 – La nostra più potente GPU professionale, con architettura Maxwell e 12GB di memoria grafica per supportare progetti complessi.
    • Quadro Visual Computing Appliance – aggiornato con otto GPU di classe M6000, questo dispositivo scalabile raggiunge una velocità  e fedeltà  visiva senza precedenti ed è specificamente ottimizzato per accelerare il software Iray.

    Tutti questi prodotti lavoreranno congiuntaente per dare ai progettisti in un’ampia gamma di settori un potere che è stato – fino ad ora – a disposizione solo di pochi.

     

    Nel corso del 2015, NVIDIA porterà  Iray verso un maggior numero di applicazioni 3D, incluse 3ds Max di Autodesk, Maya, Revit e Rhinoceros di McNeel. DAZ 3D ha anch’esso reso disponibile Iray per i propri clienti. Ciò significa che milioni di progettisti avranno accesso alle risorse di Iray, incluso il suo linguaggio di definizione del materiale (MDL) che consentirà  si scambiare materiali basati su proprietà  fisiche tra diverse applicazioni così che il progettista potrà  passare da un’applicazione all’altra mantenedo gli stessi risultati visivi.

     

    Iray 2015 supporta i più recenti formati di misurazione della luce da X-Rite, mentre MDL verrà  supportato da un numero crescente di aziende che permetteranno ai progettisti di creare materiali fisicamente basati, inclusi Allegorithmic e Old Castle.

    0
Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.