mondo del lavoro

Stai vedendo 17 articoli - dal 1 a 17 (di 17 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #511310

    Stefano DelBronx
    Partecipante
    • Veterano
    • ★★
    • Post sul forum 826
    • Associato Blender Italia

    Salve a tutti. non so se ho sbagliato sezione per aprire questa discussione. vorrei chiedere alcune cose dal punto di vista del mondo lavorativo. In questi mesi ho visto realizzazioni fantastiche in 3d, sia da parte di voi utenti, sia in altri forum dove utilizzano altri programmi. a volte sono realizzazioni per progetti lavorativi, altre volte solo creazioni artistiche di qualche ragazzo che ancora frequenta la scuola. Essendo nel mondo del lavoro dal 1999 e, avendo cambiato piu volte aziende e tipo di lavoro, vorrei chiedere: quali sono secondo voi i settori del 3d maggiormente richiesti al momento in Italia?

    Quali settori si debbano studiare per primi? tipo modellare le case? gli interni? Oppure dedicarsi ai giochi?


    3D Volenteroso
    0
    #511312

    andcamp
    Moderatore
    • Veterano Platino
    • ★★★★★★
    • Post sul forum 5480
    • Blender.it Staff
    • Associato Blender Italia
    #511313

    Stefano DelBronx
    Partecipante
    • Veterano
    • ★★
    • Post sul forum 826
    • Associato Blender Italia

    In qulasiasi dei vari casi, che consigli date a livello di “impostazione di procedura” lavorativa per i differenti progetti? faccio degli esempi:

    – decido di creare una casa. Come dovrei inziare a muovermi? butto uno schizzo su carta? oppure devo prendere foto da internet? rispettare le dimensioni prese da dove?

    – diversamente: decido di creare un personaggio per un gioco. Quali sono i primi passi? lo creo in Internal? faccio un disegno su carta? o devo seguire delle procedure passo passo?

     


    3D Volenteroso
    0
    #511314

    andcamp
    Moderatore
    • Veterano Platino
    • ★★★★★★
    • Post sul forum 5480
    • Blender.it Staff
    • Associato Blender Italia

    casa:

    fatti tutte le miriadi di tutorial sulle case, poi scegli un progetto presso http://www.homeplans.com/ e rifallo

    personaggio:

    fatti tutte le miriadi di tutorial sui personaggi, poi scegline uno presso https://it.pinterest.com/billever/frontside-reference/ e rifallo. Se impari a disegnare è un plus


    1+
    #511322

    Stefano DelBronx
    Partecipante
    • Veterano
    • ★★
    • Post sul forum 826
    • Associato Blender Italia

    Grazie And. Sempre super presente nelle risposte 🙂


    3D Volenteroso
    0
    #512910

    Admin blender.it
    Amministratore del forum
      Post sul forum 1270

    Ciao,

    Ti consiglio di ricercare un progetto con piantine a misusa, ma soprattutto che sia derivande un costrutto del tutto terminato e fotografato. Il modello, neanche a dirlo, deve rappresentare una villa moderna…. una dal disign firmato. Bene, concentrati su due aspetti…. riportare le misure e proporzioni fedeli… fare rendering Fotorealistici…. non una sbavatura….. Dai uno sguardo al gruppo fb blender architecture e il gruppo in questo sito http://www.architettura.blender.it


    1+
    #512914

    Harvester
    Moderatore
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Post sul forum 2473
    • Blender.it Staff
    • Associato Blender Italia

    Ciao Stefano. Posso farti qualche domanda? Lavori dal 1999 ma in quali settori? Attinenti alla CG o completamente avulsi? Nel secondo caso quindi interpreto il tuo primo post come il desiderio di crearti un portfolio da usare nella ricerca di un impiego nell’ambito della CG, giusto?  Qual’è il tuo livello di esperienza nella CG? Che cosa ti appassiona di più?

    Potresti considerare la produzione di materiale per cataloghi di prodotti d’arredo; esistono tante aziende piccole, medie e grandi che oggi come oggi tendono ad avvalersi di rendering in CG piuttosto che assumere un fotografo di prodotti industriali (conosco personalmente un bravissimo fotografo con il classico capannone-studio che non essendosi adeguato al cambiamento di questi ultimi anni ora ripara motociclette, non so se rendo l’idea). Grandi aziende come IKEA per citarne una  nota assumono schiere di artisti CG per creare le immagini da inserire nei cataloghi. Nel caso dovresti avere in portfolio dei rendering di qualità che mostri non solo la tua abilità nella modellazione ma anche soprattutto nella creazione dei materiali e nell’illuminazione.

    Oggi tutti vogliono fare video giochi o lavorare in questo ambito ma come puoi immaginare la concorrenza è spietata, quindi valuta anche altre opzioni. Ci sono gli effetti speciali per cinema e televisione, per la pubblicità commerciale. La mia esperienza è limitata quindi prendi quanto ho scritto “cum granum salis”.

    1+
    #512931

    ChiaraM
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul forum 157

    interessante questa discussione.

    scorrendo gli annunci postati da Andcamp, ho notato che molti studi richiedono competenze in altri software 3D, come ad esempio 3dsmax, Autocad3d etc (per non parlare del pacchetto Adobe, come Photoshop, Illustrator e così via). Secondo voi, inviando una candidatura e un cv dove compare invece l’utilizzo di Blender e altri programmi open source, come Gimp o Inkscape, si hanno chances di essere presi in considerazione? in altre parole è piu importante la dimestichezza nel software specifico richiesto, oppure la conoscenza del workflow che sta alla base di questi programmi ?(ad esempio la modellazione poligonale, il fotoritocco o la grafica vettoriale in genere).

    1+
    #512935

    andcamp
    Moderatore
    • Veterano Platino
    • ★★★★★★
    • Post sul forum 5480
    • Blender.it Staff
    • Associato Blender Italia

    |Secondo voi, inviando una candidatura e un cv dove compare invece l’utilizzo di Blender e altri programmi open source, come Gimp o Inkscape, si hanno chances di essere presi in considerazione? in altre parole è piu importante la dimestichezza nel software specifico richiesto, oppure la conoscenza del workflow che sta alla base di questi programmi ?

    dipende da azienda e azienda: alcune richiedono di usare quei programmi e basta, per altre basta che tu sappia modellare, poi il resto lo impari, per altre magari riesci a introdurre Blender ed espandere il verbo, per altre ancora (vedi l’annuncio qui sul forum di giorni fa) è richiesto esplicitamente l’uso di Blender


    1+
    #512950

    Francesco di Buono
    Partecipante
    • Associato Blender Italia
    • Professionista accreditato

    Non è facile rispondere alla tua domanda, soprattutto senza conoscere le tue capacità (nel senso i tuoi punti di forza: modellazione, texturing, materiali ecc) o le tue aspirazioni. Gli ambiti nel 3d sono molto diversi tra loro, ad esempio modellare in lowpoly è tutto un altro paio di maniche rispetto ai rendering di architettura… In quest’ ultimo campo, ad esempio, quanti più poligoni cacci meglio fai 😀 Cioè si tende ad aggiungere anziché togliere; ottimizzare un modello per un gioco invece è un processo quasi opposto, si parte ad esempio da un personaggio con tutti i dettagli e si cerca di ridurli quanto più possibile, magari facendo un bake dei dettagli e farli confluire nelle varie mapping… Displacement, normal ecc. Nella mia personalissima esperienza, ho notato che è molto meglio dire di essere specializzato in una particolare area del 3d, piuttosto che spiattellare tutte le cose che sai fare (indipendentemente da quanto effettivamente tu ci sappia fare), personalizzando il portfolio/CV per l’ azienda per cui ti proponi.

    Se ti vuoi buttare nel campo che ti sembra più promettente al momento, direi la stampa 3d sicuramente… Ma sono mode e dopo un po’ passano, se ad esempio sei un mago del rigging il mio consiglio è di cercare nell’ industria dei videogiochi, anche se al momento è molto affollata, perché una persona con particolari qualità viene sempre notata e preferita a un generalista. Il fatto che Blender non sia molto considerato è vero, purtroppo le aziende si basano molto sugli standard affermati, più per motivi di affidabilità che di risultati concreti; ad esempio io credo che 3d studio max sopravviva grazie agli studi di architettura che si sono inchiodati a questo programma e non ne vogliono sapere di provare nuove strade… Ma ad esempio al di fuori dell’ architettura nessuno più lo usa: low poly e games sono passati tutti a maya, vfx houdini e modo, stampa 3d zbrush, 3d coat e blender, CAD rhino e fusion 360 ecc

    1+
    #513042

    Stefano DelBronx
    Partecipante
    • Veterano
    • ★★
    • Post sul forum 826
    • Associato Blender Italia

    Buongiorno Harvester. Provo a rispondere alle tue domande e anche ai post sotto degli altri. Dal 1999 al 2009, ufficialmente con contratto indeterminato io ho lavorato per l’Ericsson SPA. Ma ero prettamente un tecnico specializzato sulla parte software/hardware delle loro macchine. In sostanza ero uno di quelli che dall’inizio ha tirato su il funzionamento di tutti i cellulari del centro Italia e la rete fissa: TIM, Telecom, Wind, La 3. Poi, dopo che tutto è andato in funzione, mi spostarono su un discorso di assistenza da remoto. E infine nel 2009, dato che il nostro reparto è stato spostato in ROMANIA, mi dissero: O te ne vai in Romania, o ti trasferiamo al nord Italia, o te la prendi in quel posto e te ne vai in cassa integrazione/mobilità (contratto indeterminato sottolineo… Per far capire quanto possa valere un contratto indeterminato). Per motivi personali non accettai e fui licenziato. Cmq quel tipo di lavoro non mi è mai piaciuto molto. Però a causa della STRETTA specializzazione su quelle macchine, dal 2009 non sono stato più rivendibile in altri settori. Oppure avrei dovuto iniziare da ZERO imparando altro (a 31 anni appena sposato). A me fin da piccolo piaceva disegnare e in generale tutto ciò che è grafica applicata poi al WEB, Games eccetera…

    Per questo motivo come autodidatta dal 2007 iniziai a studiarmi Photoshop e Illustrator. Poi, durante l’anno della cassaintegrazione, mi pagai dei corsi più approfonditi del pacchetto Adobe. Sempre parallelamente per conto mio ho iniziato a studiarmi After Effects e Premiere per montare i video. Parliamo chiaramente di programmi che comunque necessitano anni di pratica per saperli usare al 100% e soprattutto c’è la pretesa della supervelocità di utilizzo dai clienti/aziende. Quindi iniziai a rispondere ad annunci di lavoro nel settore della grafica, scontrandomi con una realtà nuova per me, poiché ero sempre il vecchio della situazione. Ragazzi di 23 anni appena usciti dall’università o da scuole di design che lavoravano gratis o quasi (perché abitavano con i genitori), o che comunque conoscevano parti dei programmi che io ancora non avevo studiato bene… Dunque ero sempre: troppo vecchio, troppo lento, non abbiamo il tempo per farti apprendere altre cose, non facciamo contratti, non facciamo affiancamento, in questa tipografia usiamo XPRESS non Indesign, c’è stato un errore sui margini di stampa quindi non ti paghiamo eccetera…

    Allora ho cercato di mettermi per conto mio. Ho iniziato a studiare anche qualcosa sullla programmazione di siti web. Quindi continuare a studiare l’evoluzione delle versioni dei programmi e cercare di prendere più lavori possibili a destra e sinistra. Tutto in nero o con ritenuta, perché le entrate, non coprono i costi per la P.IVA. Ma al momento, a Roma, il mercato grafica è saturo o principalmente esistono delle agenzie conosciute e accreditate, che prendono la maggior parte dei clienti grandi.

    Altrimenti devi essere talmente forte in questo settore e avere i soldi, per pagare le pubblicità sui social o su google adwords della tua attività, in modo da far concorrenza a queste agenzie. Io parlo sempre per la mia esperienza vissuta e quella di altri colleghi nel mondo del lavoro dal 1999 sia nella CG, che nel WEB.

    E non mi reputo così forte nè tantomeno ho capitali da investire. Aggiungo che poi, scontrandomi con le opinioni di vari clienti, la GRAFICA è qualcosa di soggettivo. Cioè se c’è una cosa che piace a ME, non è detto che piaccia a TE (cliente) o viceversa. Si è chiaro che ci sono delle regole di base su tutti i progetti: Dimensioni, linee di taglio, codici di programmazione, responsive… Anche nella modellazione esistono come mi insegnate… Però il senso del piacere su un LOGO, una grafica web o cartacea, ho notato che è sempre soggettiva. Quindi questo porta spesso a NON azzeccare alla prima botta l’idea che il cliente o l’azienda per cui lavori ci commissiona. Ed è un problema, quando hai qualcuno con il fiato sul collo dietro la scrivania che ti mette fretta nella realizzazione di qualcosa che tu devi creare dal nulla: Dai, sbrigati, hai solo 30 minuti di tempo per la bozza, forza, no non è l’idea che avevo io…

    L’anno scorso vedendo la sigla di una serie tv, ho chiesto in giro l’effetto usato per una scena e sono approdato in questo mondo 3D.

    Dunque SI, come chiedi tu, “il desiderio di crearti un portfolio da usare nella ricerca di un impiego nell’ambito della CG” , che chiaramente deve soddisfare anche le richieste soggettive di chi lo guarda.

    – Qual’è il tuo livello di esperienza nella CG? Credo di averlo scritto qui sopra… Nel 3D sono una pippa, perché sono 4 mesi che seguo i vostri tutorial e forse sarò io che non ci arrivo ma mi sembra molto ma molto difficile e lunghissimo da apprendere rispetto ad altri software.

    – Che cosa ti appassiona di più? Mi appassionano molte cose della CG, ma nel tempo le ho dovute accantonare perché in Italia non c’è lavoro. Vedasi la realizzazione di fumetti…

    Per questo ho aperto questa discussione. Perché la mia richiesta verte su cosa al momento fa guadagnare di più per campare, o cosa sia più rivendibile usando questo 3D. Cioè, non vorrei essere troppo materialista o fatalista, io il prossimo anno faccio 40 anni, è dal 2009 che non mi posso versare i contributi per la pensione o pagarmi una previdenza privata. Per le agenzie ADV ero già vecchio a 30 anni, adesso manco lo aprono il mio cv. Quando arriverò a 50 anni (se ci arriverò), posso stare ancora a mandare CV? Io spero di avere un mio studio in regola e magari dare lavori ad altre persone. Ma la vedo sempre meno questa cosa….

    Ogni giorno leggo alcuni pischelletti di 20 anni (lasciatemelo passare) che non hanno un “cazzo da fare” perché vivono ancora con i genitori e studiano (beati loro), che sui gruppi ARTISTI 3D italiani scrivono: Ciao, ecco un lavoretto che ho fatto nel weekend tanto per perdere tempo! Si bravo, applausi, ma paghi il mutuo? Hai figli? Assicurazione? Pensione?

    Perché altrimenti qui mi rimane di andare a lavorare al Burger King e fare i turni.

    Scusate se mi sono dilungato.


    3D Volenteroso
    0
    #513046

    Harvester
    Moderatore
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Post sul forum 2473
    • Blender.it Staff
    • Associato Blender Italia

    Grazie Stefano per aver esposto così chiaramente e schiettamente la tua situazione. Si tratta di un desiderio il tuo, quello di trovare un lavoro che non sia soltanto remunerativo (perchè allora come dici giustamente ti trovi lavoro da Macdonald o simili) ma che possa assecondare una tua passione ed interesse, assolutamente più che legittimo ed anzi tutti vorremmo (o dovremmo) perseguire questa strada. Purtroppo, come si può facilmente constatare, questo è piuttosto difficile anche se non impossibile e chi può si mette in proprio per poterlo fare, magari inventandosi un lavoro o rieinventandosi.

    La mia fortuna è che ho già un lavoro, anzi una mia attività che mi da di che pagare le bollette e mangiare, ma nella vita tutto può accadere quindi potrei trovarmi anch’io un domandi a domandarmi: bene, ora si ricomincia d’accapo ma a questo punto ed alla mia età … voglio essere imprenditore di me stesso (beh, in fondo come ora) e trovare un sostentamento con qualcosa che veramente mi appassioni.

    Hai sollevato una questione non banale e anzi molto interessante.

    1+
    #513057

    Francesco di Buono
    Partecipante
    • Associato Blender Italia
    • Professionista accreditato

    Si ora è molto più chiaro il senso della tua domanda. Allora, visto che conosci già After Effects e che hai lavorato nel campo del montaggio video, io ti suggerirei di provare ad entrare nel mondo del VFX. Da quello che so assumono molto ed è richiesta conoscenza sia di AE che di un programma 3d… Anche se Blender penso che non sia preso in considerazione, più che altro a quello che so vogliono conoscenza di Houdini, Modo, Cinema 4D ecc. Questa è una strada che tu con le tue competenze potresti già percorrere e qui di ragazzini che conoscano sia AE che la modellazione/simulazione fisica 3D non ce ne sono molti, però come dici tu i ritmi sono infernali e non so quanto paghino. Cioè ho una conoscente che avendo solo esperienza di montaggio video ha iniziato uno stage pagato 1000 euro al mese a Roma, suppongo che se ti presenti con un porftolio con un paio di clip tipo fiammate ed esplosioni fatte con un programma 3D hai già delle chances di entrare come regolare e non a stage.

    Informati un po’ su questo settore, potrebbe essere la strada giusta

     

    1+
    #513061

    Anfeo
    Moderatore
    • Blender.it Staff
    • Associato Blender Italia
    • Professionista accreditato

    Mi dispiace che nessuno ti abbia dato delle risposte “reali” per la tua situazione.

    Io di lavoro faccio altro, ma mi capita di fare qualche lavoretto di 3d con ritenuta ogni tanto. Di solito per conto terzi, cioè entro in progetti già avviati da una produzione/freelance ecc… che cerca aiuto e mi accollo parte del progetto.

    La situazione è la seguente, sei vecchio, vecchio non di fisico o mentale, vecchio nel senso che non hai il tempo libero e le risorse per metterti in pari con un giovane. Per giovane intendo un 25enne che ha sempre fatto grafica dalle superiori, fatto corsi di arte e tutto il resto.

    Tutto il resto è quello che manca a me e al 99% degli utenti di questo forum, una formazione artistica di qualche tipo, che sia liceale o universitaria o autodidatta, a noi manca. Perché nessuno si sogna di studiare arte per fare grafica, perché la grafica la si fa al PC, si studia il programma, non l’arte che c’è dietro.

    Purtroppo quello non puoi studiarlo con un corso di 36 ore, è una cosa che va assimilata, con letture, visite alle mostre, studio delle tecniche, studio degli autori, vecchi, nuovi ecc…

    Mi dici che facevi i loghi e non riuscivi a fare la bozza giusta al cliente? Ti sei mai domandato perché? Te lo dico perché sono il primo a non avere gusto e quello si impara facendosi una cultura su come sta andando il mondo della grafica, copiando e reinventando gli stili, ma anche no, non è facile da spiegare e non è per niente facile da assimilare e imparare dopo.

    Tornando con i piedi per terra ti posso dire che c’è cmq uno sbocco in questa cosa, ma dove non puoi colmare con il lato artistico, devi farlo con quello tecnico, devi essere più veloce a fare una cosa e devi saper fare ogni cosa che ti chiedono. Lo so che è difficile, anzi è quella la vera grafica e non seguire due tutorial su come fare il testo infuocato in Photoshop, ed è quello che ti farà guadagnare perchè anche se la concorrenza è grande è difficile trovare qualcuno che sappia lavorare professionalmente e abbia queste capacità.


    1+
    #513063

    andcamp
    Moderatore
    • Veterano Platino
    • ★★★★★★
    • Post sul forum 5480
    • Blender.it Staff
    • Associato Blender Italia

    a 40 anni, senza esperienza lavorativa pluriennale nel campo con comprovata assunzione, la probabilità di trovare un lavoro come dipendente è quasi nulla. Però se presenti un portfolio eccellente, molto, qualcuno si tapperà il naso e potranno nascere delle collaborazioni anche molto interessanti.
    Devi lavorarci su, e recuperare il tempo perduto, e anche se qualche tutorial non faranno di te un artista e se anche il tempo per i tutorials non ci sarà mai, 3 ore di tutorials e sperimentazioni al giorno per i primi 2-3 anni e un’ora al giorno in seguito sarebbero consigliati.


    1+
    #513064

    the Fab
    Partecipante
    • Azienda accreditata

    Vista la tua esperienza come tecnico informatico ti conviene cercare in quel settore, la fuori è pieno di aziende ed esercizi commerciali che necessitano di assistenza software hardware, e puoi farlo soprattutto da autonomo, in alternativa puoi puntare sulla stampa 3d, un nuovo settore che presto avrà bisogno di persone preparate sia nel disegno che nella stampa, oltre che assistenza; per il resto mi sa ti conviene lasciar perdere la CG, anche perchè devi scontrarti con la globalizzazione, indiani che lavorano per 1$ all’ora…

    1+
    #513074

    Stefano DelBronx
    Partecipante
    • Veterano
    • ★★
    • Post sul forum 826
    • Associato Blender Italia

    Grazie a tutti per le vostre opinioni. Sono importanti i punti di vista differenti, soprattutto da persone più esperte di me e che vivono in città diverse. Se doveste capitare in zona Roma, scrivetemi, sarete sempre i benvenuti nel mio oculo 😉


    3D Volenteroso
    0
Stai vedendo 17 articoli - dal 1 a 17 (di 17 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.