Parliamo di motori Cycles LuxCore ecc.

Blender.it | Supporto Utenti | Supporto Illuminazione, nodi e rendering | Parliamo di motori Cycles LuxCore ecc.

Stai vedendo 19 articoli - dal 1 a 19 (di 19 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #571135

    Pisolo
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul forum 10

    Salve a tutti e vorrei sapere la differenza dei vari motori Render

     

    0
    #571136

    Pisolo
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul forum 10

    volevo chiedere se i nodi creati con Cycles erano compatibili con LuxCore ?

     

    0
    #571137

    Magog
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul forum 161

    E’ come cambiare penna… Ad ognuno la sua.
    Ognuno potrebbe darti una risposta differente.
    Ci sono i motiri Biased e Unbiased, poi chi calcola solo in CPU chi solo in GPU.
    Cycles è l’unico (per quanto ne so) che sfrutta entrambi, e questo sinceramente lascia tutti una spanna dietro sui tempi di calcolo..
    E’ pur vero che alcuni motori sembra siano un po più performanti nella resa finale (vedi Vray e Corona.
    Attualmente oltre a Cycles che è nativo, l’unico veramente ben integrato e stabile è a parer mio Octane, che oltretutto sembra che la versione 4.0 sarà aggratisse per chi non supera 2 GPU.
    Corona4Blender ahimè è lì semi abbandonato, nn si vedono sviluppi ne interesse.. Pensare che a tutt’oggi nn c’è ancora la preview in viewport..
    Appleseed è interessante, ma troppo acerbo, anchesso senza preview in viewport (per ora)
    Luxcore idem, interessante, sembra abbiano ripreso alla grande ma l’ho testato poco, nn mi convince.

    Ovviamente sono tutte mie personalissime opinioni, magari qualcun altro avrà a che ridire su quanto scritto.. 🙂

     

    0
    #571138

    Pisolo
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul forum 10

    Grazie Scusami se faccio queste domande ma sono molto nuovo il questo campo e sto cercando di capirci piu possibile

    per i nodi non sai dirmi nulla? Ho cercato nel Web ma non ho trovato niente che mi spieghi qualcosa di concreto, perche ho provato ad aprire un mio progetto con LuxCore ma i nodi non li vede

     

    0
    #571155

    Magog
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul forum 161

    Nessun problema.
    Da quel che ne so Corona ha un convertitore interno (che a me ovviamente nn funziona.. 😀  ), per il resto se hai una scena già impostata in Cycles sei obbligato a rifare tutti i materiali con i nodi dell’Engine che vai ad utilizzare.

    Eventualmente, avendo scaricaro Lux, puoi scrivere nell’apposito forum per chiedere delucidazioni.

     

    0
    #571179

    Harvester
    Moderatore
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Post sul forum 2472
    • Blender.it Staff
    • Associato Blender Italia

    Comprendo la tua frustrazione ma non crucciarti più di tanto perchè con tutti i motori di rendering disponibili a pagamento, gratuitamente o per uso non-commerciale, hai solo l’imbarazzo della scelta se vuoi sperimentarne alcuni. Il punto è che usando Blender 3D si tende a privilegiare quelli che sono meglio integrati nel programma, solitamente tramite add-on.

    Ogni motore di rendering è a sè e non è assolutamente detto che scene e materiali siano utilizzabili tra diversi motori, salvo casi particolari.

    Personalmente posso solo parlare di quello che conosco e questi sono i motori di rendering che ho potuto usare o sperimentare negli ultimi anni:

    • YafaRay 3.3.0
    • LuxRender 1.6/1.7
    • Mitsuba 0.5.0
    • LuxCoreRender 2.0
    • RenderMan 21.7
    • Cycles

    Dei suddetti ho mantenuto in pratica solo LuxCoreRender (appena rilasciato) e RenderMan, gli altri li tengo d’occhio ma non li utilizzo più. Questi due invece hanno la prerogativa di utilizzare i nodi, in certi casi riconoscono alcuni nodi di Cycles ma preferisco ove possibile usare i rispettivi nodi.

    Perchè uno piuttosto che un altro? Per curiosità, perchè si inserisce meglio nel proprio flusso di lavoro, perchè c’è un buon supporto tecnico, perchè è più performante, perchè renderizza le caustiche e via dicendo. Quello con cui ho meno esperienza comunque è RenderMan che è il più sofisticato e complesso tra tutti quelli che ho elencato (Mitsuba meriterebbe un discorso a parte ma l’autore non lo aggiorna da troppo tempo).

    Quindi, il mio consiglio è di mantenere una mente aperta, essere curioso e valutare anche altri motori di rendering oltre a Cycles che comunque essendo così strettamente integrato in Blender 3D ed il flusso di lavoro oramai acquisito che probabilmente risulta più snello rispetto agli altri, salvo esigenze particolari.

     

    0
    #571182

    Pisolo
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul forum 10

    Grazie ora le idee sono un po piu chiare

     

    0
    #571204

    FranP
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul forum 19

    Mi permetto di fare alcune precisazioni per apportare ulteriori informazioni alla discussione e chiedo gentilmente l’intervento di Harvester che può delucidarci senz’altro.
    Per il render di una scena interna sto provando sia Cycles che LuxBlend 2.0 (da un paio di giorni).  Quello che ho riscontrato subito è che:
    – LuxCore non legge i nodi di Cycles (almeno tutti i nodi che ho provato finora non sono compatibili)
    – Avendo dei nodi già predisposti per la tipologia di materiale (Matte, matte transucent, glossy, metal, glossy translucent, mirror, ecc.) appare più semplice assegnare il materiale alle mesh e già da una prima prova di rendering, senza impazzire appresso ai nodi, con Lux l’immagine ha già un aspetto più fotorealistico rispetto a Cycles. Con Cycles bisogna lavorarci un pò di più con i nodi;
    – Per quanto riguarda il vetro, riflessi, caustiche, Lux interpreta molto bene questi materiali e non da problemi come Cycles, nemmeno di noise;
    – Non so quanto sia importante questo aspetto, comunque Lux già dai primi samples (20-30 samples) mi da un’immagine abbastanza definita e vicina a quella che sarà l’immagine finale, mentre Cycles ci mette più tempo per elaborare ed i primi samples mi appaiono pieni di noise, quindi l’immagine con Cycles mi si va a migliorare dopo i 60-80 samples.
    – Di contro però con Lux ancora non sono riuscito a capire come regolare le luci, la potenza, ecc. ed anche quando cambio valore (height) alle normalmap per “rompere l’aspetto liscio del piano” non cambia molto.
    – il manuale di Lux non mi pare molto meticoloso e preciso nello spiegare la regolazione di alcuni aspetti, come la regolazione delle luci, ecc.
    – nemmeno su youtube non c’è nulla di veramente chiaro ed esaustivo come tutorial su Lux, nemmeno quello che propone la casa, è a dir poco ridicolo.

     

    0
    #571228

    Pisolo
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul forum 10

    ciao Frank P mi hai messo la pulce nell’orecchio, adesso provo con Lux,mi dovrò impiccare con i nodi ma, vedrò cosa posso tirare fuori dalla modellazione del mio interno

    grazie

     

    0
    #571256

    Harvester
    Moderatore
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Post sul forum 2472
    • Blender.it Staff
    • Associato Blender Italia

    Ti ringrazio Francesco e cercherò di rispondere alle tue domande e dubbi. Presumo che tu abbia già consultato sia il manuale di LuxCoreRender che quello del add-on per Blender.

    • LuxCoreRender utilizza i propri nodi che non sono intercambiabili con quelli in Cycles ma può usare quasi tutte le Texture di Cycles.
    • LuxCoreRender mette a disposizione una serie di materiali di base che l’utente può utilizzare e miscelare per ottenere il risultato desiderato. In Cycles prima del Principled BSDF in pratica si dovevano assemblare i vari elementi per ottenere uno shader o materiale.
    • Le caustiche così come situazioni di illuminazione complesse vengono meglio risolte in LuxCoreRender rispetto a Cycles se si usano le impostazioni opportune.
    • Per regolare le luci in LuxCoreRender la prima cosa da fare è disattivare l’esposizione automatica della camera altrimenti continua a bilanciare le fonti di luce facendone una media.
    • Per le mappe delle normali o bump map non mi pare di aver riscontrato particolari problemi. Fai vedere come hai creato i materiali.
    • Il manuale di LuxCore non è del tutto completa ma ci sono gran parte delle informazioni utili.
    • Per apprendere come illuminare una scena cerca dei riferimenti in rete, ci sono anche diversi libri che potrebbero esserti utili.
    • E’ vero che su LuxCoreRender non ci sono ancora video tutorial ma tieni presente che lo hanno rilasciato solo pochi giorni fa.

    Mi aspetto un futuro brillante per LuxCoreRender visto che gli sviluppatori sono molto attivi e ricettivi.

    0
    #571455

    FranP
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul forum 19

    Grazie mille Harvester! Per la cronaca cmq, dopo giorni di test/confronti tra Cycles e Lux (e bestemmie) ho abbandonato momentaneamente Lux poichè non riesco a regolare le fonti luminose. Ho seguito il tuo consiglio disabilitando l’esposizione automatica…. ma con Cycles è tutto più intuitivo mentre con Lux pur modificando i valori di Sun, ad esempio, non cambia l’illuminazione. boh….

    Vorrei capire quale dei due è migliore per avere dei rendering fotorealistici…

    0
    #571490

    Harvester
    Moderatore
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Post sul forum 2472
    • Blender.it Staff
    • Associato Blender Italia

    Se non hai delle caustiche importanti nella scena puoi tranquillamente usare Cycles, mentre se queste sono un elemento rilevante nell’immagine allora dovresti utilizzare un altro motore di rendering, come LuxCoreRender o, perchè no, YafaRay anche solamente per renderizzare ed esportare le caustiche per poi aggiungerle al rendering eseguito con Cycles, vedi link qui appresso:

    Imparare ad usare un nuovo motore di rendering richiede un po’ di tempo per comprenderne appieno il funzionamento.

    0
    #571491

    Magog
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul forum 161

    @Frank, hai provato con questo tutorial?
    Puoi anche scaricare la scena e seguire step by step ogni passaggio.

     

     

    0
    #571638

    Magog
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul forum 161

    Frank P, ho capito qual’è il tuo problema.
    Fai così, seleziona la camera.
    Poi vai sul tab LuXcore Imagepipeline e togli la spunta su Auto Brightness.
    Così avrai la possibilità di vedere la modifica apportata sulle luci! 😉

     

     

    1+
    #571642

    Harvester
    Moderatore
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Post sul forum 2472
    • Blender.it Staff
    • Associato Blender Italia

    Quel tutorial è stato realizzato con LuxRender (LuxCore come engine) 1.7 e le impostazioni per i materiali e volumi sono diverse rispetto alla 2.x, senza considerare che l’autore del video non ha fatto uso dei nodi in LuxCore. Lo stesso dicasi per l’altro tutorial sulle bottiglie di birra. In linea di principio alcune cose sono valide anche per la 2.x ma molte altre sono cambiate.

     

    0
    #571645

    Magog
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul forum 161

    Infattamente… Come direbbe Albanese.
    Avendo provato la versione 2.1 sono incappato nello stesso problema di Frank,,,
    Quindi una volta scoperta la soluzione mi sembrava logico condividerla.

    1+
    #571648

    Harvester
    Moderatore
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Post sul forum 2472
    • Blender.it Staff
    • Associato Blender Italia

    Hai fatto benissimo, Magog; immagino tu ti riferisca alla disabilitazione dell’esposizione automatica della camera.

    Per quanto riguarda la creazione di materiali in LuxCore tramite i nodi bisogna prenderci confidenza, specialmente quando si tratta di miscelare materiali translucidi con volumetriche.

    Il grande vantaggio di questa versione, come probabilmente qualcuno avrà già notato, è che non servono più i Portali per guidare la luce ambientale in una stanza poichè l’algoritmo è stato ottimizzato a tale scopo.

    Ancora non ho avuto tempo di smanettare con il Denoiser ma sono molto curioso.

    0
    #571656

    perepepe77
    Partecipante
    • Associato Blender Italia
    • Professionista accreditato

    Fatto anche io qualche test con luxcore 2.0 e prima di tale versione c’era la conversione materiali con cycles. Io speravo in una notevole diminuzione dei tempi di render nelle scene di interno che però non è troppo evidente, vuoi per il mio hardware scrauso, vuoi per piccole ottimizzazioni con lux le scene di interno sono ancora lunghe da produrre.

    0
    #571657

    perepepe77
    Partecipante
    • Associato Blender Italia
    • Professionista accreditato

    Per le luci, oltre ai suggerimenti precedenti, se usate una hdri si deve usare un gain molto alto, anche di 1000, questo per un calcolo interno del renderer, info letta su una discussione sul forum di lux.

    1+
Stai vedendo 19 articoli - dal 1 a 19 (di 19 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.