Blender Italia forums Dicussioni generali, News, Presentazioni News Universo 3d Risoluzione questa sottovalutata

  • Questo topic ha 15 risposte, 9 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 10 anni fa da dacam3d.
Stai visualizzando 16 post - dal 1 a 16 (di 16 totali)
  • Autore
    Post
  • Anonimo
    Membro
    • Veterano Argento
    • ★★★★
    • Post sul Forum 3687
    #17195

    Finito aereo F4U ho fatto un rendering da inviare al contest, e giacchè un altro da mettere in mia gallery.

    LA gallery gestisce immagini più piccole.

    Il rendering per il contest è 1920×1080

    Il rendering per la gallery 1024×768.

    Mi sono fermato a guardare l'immagine poi le ho paragonate tutte e due .

    In quella piu risoluta si vedevano molto meglio tutti i dettagli a se stanti. Bella grande si vedeva tutto.

    Ma poi ho notato che nella risoluzione 1024×768 quelli stessi dettagli si vedevano si più piccoli, ma si mixavano molto meglio con gli altri elementi e con lo sfondo!!. Un pò come prendere dei chiodi e metterli uno a distanza dell'altro. Oppure prenderli e metterli in un mucchetto intero.

    Nella 1024 i dettagli minuti si avevano più equilibrio, con il risultato che l'immagine era molto più amalgamata e compatta e funzionava addirittura meglio.

    Quindi pensandoci su…. quanto ha importanza la risoluzione? come scegliete la risoluzione giusta per il vostro lavoro? Avete notato che il cambio di risoluzione porta anche ad un cambiamento della percezione dell 'opera o sono io che me lo sto sognando?

    insomma che ne pensate snoccioliamo la questione?

    stez90
    Membro
    • Blenderista
    • Post sul Forum 167
    @stez90
    #194958

    più è piccola e meno si notano errori ed approssimazioni… prova a farci caso, prendi un qualsiasi sito/forum di grafica 3d che abbia delle piccole anteprime vicino al titolo dei lavori (tipo treddi o blenderartists per dire).. dall'immagine a bassa risoluzione sembrano tutti piccoli capolavori fotorealistici, vai ad ingrandirla e ci rimani così :shock: da quanto invece fa schifo (in senso buono, ovvero è inferiore alle nostre aspettative)… :D

    Anonimo
    Membro
    • Veterano Argento
    • ★★★★
    • Post sul Forum 3687
    #194959

    quindi in pratica tu opensi che una risoluzione minore sia addirittura un vantaggio.

    Nel senso che se sei uno da sballo non temi altre risoluzioni, se sei un treddista ancora incerto ti butti su risoluzioni minori che “coprono” alcuni errori?

    Bernardo
    Membro
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Post sul Forum 1316
    @sdados
    #194960

    beh… e' un vantaggio nel momento in cui ci sono degli errori perche' vengono nascosti dalla risoluzione piu' bassa…come ha detto stez molte volte vedi delle thumbs dei render e pensi WOOOOOOOOOOW questo render e' una bomba!! Poi apri la thumb e beh, diciamo che il render ne esce spesso ridimensionato (non solo nelle dimensioni! :D )

    Quindi insomma. Piu' che un vantaggio e' un truccheto!

    andcamp
    Partecipante
    @andcamp
    #194961
    Quote:
    quanto ha importanza la risoluzione?

    molta, ma dipende anche dal target, cioè dal monitor della persona a cui lo farai vedere, questo vale per i siti Internet, come per le immagini renderizzate

    Quote:
    come scegliete la risoluzione giusta per il vostro lavoro?

    dipende dal lavoro e dal target

    Quote:
    Avete notato che il cambio di risoluzione porta anche ad un cambiamento della percezione dell 'opera o sono io che me lo sto sognando?

    sei tu … :geek: … che stai … :geek: … sognando .. è solo un'allucinazione :geek: :mad:

    penso che sia ovvio che cambia la percezione dell'opera, come per la visione reale delle cose: mettiti un dito vicino ad un occhio sembrerà  enorme e ti perderai nella sua grandezza, guardalo a 30 cm di distanza e ne osserverai i particolari, mettilo a 50 cm e vedrai una scena con un dito dentro, e così per l'immagine mostrata a schermo rispetto ai contorni dello schermo. Inoltre i software di grafica a seconda della risoluzione interpolano o meno un oggetto con certi particolari e a volte un'interpolazione “impressionistica” (alla fine sono solo pennellate di quadrettoni) è meglio della realtà  stessa perché non vedi quello che potrebbe stonare e ti da una miglior visione d'insieme


    stez90
    Membro
    • Blenderista
    • Post sul Forum 167
    @stez90
    #194962

    alla fine quello che distingue un buon lavoro da uno ottimo è la cura in fase di modellazione, il dettaglio dei materiali/texture e la luce…

    a parte la luce sono tutte cose che una bassa risoluzione sa nascondere bene… anzi, a dire il vero la risoluzione aiuta anche con la luce, perchè puoi sparare settaggi alti senza avere paura dei tempi di render… :D

    come dice bernardo è un trucco!

    riky70
    Partecipante
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Post sul Forum 2065
    @riky70
    #194963

    La risoluzione è moooolto importante al punto che sarebbe il caso di decidere a priori che risoluzione si vuole utilizzare in quanto, come hai ben notato anche tu Gikkio, le cose cambiano, ed anche parecchio, quando ho fatto il fachiro avrei voluto farlo in HD 1920×1080 poi causa lentezza del rendering non l'ho fatto ma mi sono anche accorto che parecchie cose stonavano, anche l'amalgamatura della scena in alcuni punti dava qualche noia soprattutto a livello di colori, sfumature, ombre e dettagli…

    Quindi a mio parere decidere la risoluzione dovrebbe far parte delle decisioni iniziali sulla composizione del lavoro… :wink:

    LeleDaRevine
    Membro
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Post sul Forum 2928
    @lell
    #194964

    Penso che una cosa da fare sia renderizzare un po' più grande e poi ridurre fino a quando ti piace. In questo modo i dettagli sono comunque abbastanza curati ma si amalgamano anche.

    Seregost
    Membro
    • Veterano
    • ★★
    • Post sul Forum 713
    @seregost
    #194965

    Diciamo anche che non è inusuale renderizzare al doppio della risoluzione e poi dimezzare l'immagine. Con algoritmi di filtraggio appositi non si perde dettaglio e si acquista antialiasing.

    Valerio
    Membro
    • Blenderista
    • Post sul Forum 107
    @valerio
    #194966

    http://www.danielecerra.it/Flash/calcfoto/calcolatore_foto.htm

    direi che questo può essere interessante allo sviluppo della discussione….

    quando faccio i miei rendering fondamentale è conoscerne l'uso che se ne deve fare perchè per il calcolo della risoluzione dell'immagine finale incidono molti parametri come ad esempio la distanza da cui viene visto….

    è cmq mia abitudine lavorare a risoluzioni sempre maggiori rispetto a quelle dell'immagine finale…fosse anche solo per il fotoritocco ed i fotoinserimenti…

    Anonimo
    Membro
    • Veterano Argento
    • ★★★★
    • Post sul Forum 3687
    #194967
    Quote:
    Diciamo anche che non è inusuale renderizzare al doppio della risoluzione e poi dimezzare l'immagine. Con algoritmi di filtraggio appositi non si perde dettaglio e si acquista antialiasing.

    ma il vantaggio è solo l'antialiasing per te?

    Quote:
    Quindi a mio parere decidere la risoluzione dovrebbe far parte delle decisioni iniziali sulla composizione del lavoro

    Si però quali sono gli elementi che ti fanno decidere riguardo la risoluzione da usare quando stai per cominciare un lavoro (o renderizzare)

    stez90
    Membro
    • Blenderista
    • Post sul Forum 167
    @stez90
    #194968

    Questa storia dell'antialiasing non mi convince… Ovvero, l'algoritmo stesso dell'AA usa più sample per renderizzare un pixel. Per dire, se lo imposto ad 8 sample lui renderizza 8 pixel al posto di 1 e poi fa la media (pesata in base al filtro selezionato). Quindi non vedo perchè renderizzare a risoluzioni maggiori per poi ridurre il tutto, dato che l'AA funziona bene di suo ed è più ottimizzato (per esempio prende minimo 5 sample con una distribuzione jitter, mentre dimezzando una immagine senza AA usi 4 sample a scacchiera)..

    Praticamente per vantaggi ridotti a livello di AA ti ritroveresti a fare un rendering ben più impegnativo a livello di tutto il resto (per esempio illuminazione, path tracing, uso RAM)…

    La riduzione può tornare utile per aumentare la nitidezza (usando algoritmi opportuni per il ricampionamento) oppure per diminuire il noise (questa viene buona con Luxrender, almeno avevo letto qualche spiegazione a riguardo sul loro forum)..

    Quote:
    Si però quali sono gli elementi che ti fanno decidere riguardo la risoluzione da usare quando stai per cominciare un lavoro (o renderizzare)

    Se il lavoro va stampato e sai supporto e dpi sai già  a che risoluzione lavorare (vedi link postato da Valerio) e ottimizzi il tutto per quella…

    Anonimo
    Membro
    • Veterano Argento
    • ★★★★
    • Post sul Forum 3687
    #194969
    Quote:
    La riduzione può tornare utile per aumentare la nitidezza…diminuire il noise

    Non ne sono tanto convinto.

    prendendo come esempio un immagine X. Il noise inteso come una serie di pixel “sporchi”, è presente per il 20% rispetto all' 80% di pixel puliti per esempio. Cambiando risoluzione non ambia mica la percentuale di presenza anche a risoluzione ridotta ci sarà  sempre il 20% di noise nell'immagine.

    Non avrai un miglioramento ma al massimo un noise un pò più piccolo, anzi ancora più granuloso forse. Vado a rigor di logica nom ho mai provato.

    Stessa cosa per la Nitidezza, la nitidezza riguarda la messa a fuoco di un immagine non capisco il nesso con la risoluzione.

    Ripeto, ragiono per sommi capi non ho mai provato e probabilmente mi sbaglio.

    riky70
    Partecipante
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Post sul Forum 2065
    @riky70
    #194970

    la decisione della risoluzione dipende dal livello di dettaglio che si vuol dare all'immagine (i particolari e le minuzioserie varie), se l'immagine andrà  vista in un insieme di cose ad ampio spettro o ci si deve concentrare su un particolare punto di essa coi relativi dettagli, destinazione finale dell'immagine, rivista, fototessera, riviste cartacee, diapositive, book dimostrativo, wallpaper ecc… ecc… non per ultimo anche quanto tempo ci si vuol dedicare alla realizzazione della stessa e di conseguenza quanto verrà  curata. Da considerare anche che se verranno usate delle texture occorre sapere che livello di dettaglio hanno…

    poi ovviamente le nostre capacità  e possibilità  intese anche come hardware… :roll:

    stez90
    Membro
    • Blenderista
    • Post sul Forum 167
    @stez90
    #194971

    Per la nitidezza faccio riferimento ad algoritmi di interpolazione come il bicubic sharper /bicubic smoother di Photoshop ed equivalenti.. Occhio che mi riferisco a riduzioni, non a render fatti direttamente a bassa risoluzione…

    Ma forse questa opzione è applicabile maggiormente alla fotografia che ai rendering… Prendi una foto fatta con una compatta: a risoluzione nativa i contorni sono spesso poco definiti e sfumati su più pixel, mentre se osservata a dimensioni minori sono molto più netti e la qualità  sembra migliore..

    Riguardo al noise, se per esempio hai una immagine 1600*1200 da ridurre ad 800*600, ogni pixel finale sarà  il risultato del contributo di 4 pixel originali, quindi più informazioni–> meno noise (il rumore è dato da mancanza di informazioni per quel pixel)… Per capirci, se con un motore unbiased renderizzi un'immagine 1600*1200 a 1000 Sample/pixel, se la riduci a 800*600 ottieni l'equivalente di 4000 sample/pixel… Ovvio che se ci sono fireflies o simili quelle restano..

    dacam3d
    Membro
    • Blenderista
    • Post sul Forum 313
    @dacam3d
    #194972

    ridurre la dimensione può essere un buon trucco per migliorare l'immagine, però è bene lavorare alla risoluzione finale per evitare di perdere comunque informazioni.

    (Se il render a qualità  più bassa funziona meglio vuol dire che non aveva il livello di dettaglio per la risoluzione originale!)

    Poi tutto dipende da:

    1) inquadratura e profondità  di campo

    2) luce

    3) effetti in postproduzione

Stai visualizzando 16 post - dal 1 a 16 (di 16 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.