Blender Italia forums Dicussioni generali, News, Presentazioni Off Topic Ritenuta d'acconto per lavorare?

Stai visualizzando 6 post - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Autore
    Post
  • Trinciatore92
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul Forum 125
    @giuliocavalloro
    #531302

    Ciao a tutti, avevo sempre pensato che per un lavoro in ambito 3D autonomo fosse quasi indispensabile la partita iva ma da quando sono stati aggiunti i nuovi campi del profilo, sono venuto a conoscenza di questa ritenuta d’acconto per i lavori occasionali.

    Inutile dire che mi sono fiondato subito dal commercialista per capirci qualcosa di più e così è stato (tipo limiti di reddito, compilazione ecc.) ma ci sono ancora alcune cose che mi lasciano in dubbio, visto e considerato che molti di voi avranno avuto esperienze pratiche, immagino saprete delucidarmi in maniera più soddisfacente, in particolar modo sulla tipo di relazione con chi richiede il lavoro.

    Vi butto giù alcune domande che mi sono venute in mente ripensandoci a mente fredda:

    1. La ritenuta d’acconto si basa sul fatto che è il “datore” ad assumersi la responsabilità di versare la quota di tasse, immaginando di lavorare principalmente via internet, come faccio a sapere se tale “datore” farà effettivamente? In tal caso io avrei ripercussioni o sta poi tutto a lui vedersela con l’agenzia delle entrate in caso di mancato versamento?
    2. Avete trovato qualche Notula di ritenuta d’acconto sufficientemente aggiornata e/o pratica per questo tipo di prestazioni lavorative?
    3. Nel caso in cui trovassi delle occasioni di lavoro fattibili da casa via internet, si può spedire via mail nel caso? Ci sono delle precauzioni che è bene tenga in mente nel caso?

    Avrei poi una domanda bonus, come posso fare per auto valutare il mio lavoro e chiedere un compenso equo? Di mio avrei pensato ad un costo fisso determinato dalle ore di rendering che ripaghino la corrente quantomeno, al quale addizionare un’altra quota relativa all’opera puramente creativa.

    Vorrei farmi un po’ un idea del tipo di compenso orientativo che può avere un determinato tipo di lavoro, così da saper dare il giusto valore a ciò che faccio, evitando di passare per uno scemo che fa le cose a gratis o per uno scemo che chiede i soldi manco lavorasse alla pixar XD

     

    Immagino alcuni di voi non vorranno sbilanciarsi, vuoi il fatto che ci siano variabili in gioco che non consentono discorsi precisi o vuoi il fatto di non volersi coinvolgere troppo (in tal caso non sono il tipo che poi viene a lamentarsi se qualcosa non era in linea con le aspettative XD).

    Qualunque altro consiglio dettato dall’esperienza è ben accetto :D

    andcamp
    Partecipante
    @andcamp
    #531309

    A spanne, con beneficio di inventario (sono passati anni e le cose potrebbero essere cambiate):

    |La ritenuta d’acconto si basa sul fatto che è il “datore” ad assumersi la responsabilità di versare la quota di tasse, immaginando di lavorare principalmente via internet, come faccio a sapere se tale “datore” farà effettivamente? In tal caso io avrei ripercussioni o sta poi tutto a lui vedersela con l’agenzia delle entrate in caso di mancato versamento?

    ti invia una lettera entro Marzo dell’anno dopo

    |Avete trovato qualche Notula di ritenuta d’acconto sufficientemente aggiornata e/o pratica per questo tipo di prestazioni lavorative?

    https://www.google.it/search?q=modello+ritenuta+d%27acconto&oq=modello+ritenuta+d%27acconto&aqs=chrome..69i57j0l5.10639j0j4&sourceid=chrome&ie=UTF-8

    poi ci metti quello che vuoi tu

    |Nel caso in cui trovassi delle occasioni di lavoro fattibili da casa via internet, si può spedire via mail nel caso?

    |Avrei poi una domanda bonus, come posso fare per auto valutare il mio lavoro e chiedere un compenso equo? Di mio avrei pensato ad un costo fisso determinato dalle ore di rendering che ripaghino la corrente quantomeno, al quale addizionare un’altra quota relativa all’opera puramente creativa.

    poi dipende anche quanto tu impieghi a fare un singolo modello rispetto alla media di tutti gli altri lavoratori. Guarda Turbosquid e moltiplica


    Trinciatore92
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul Forum 125
    @giuliocavalloro
    #531313

    Grazie mille per le dritte, ora che citi turbosquid mi è venuto in mente che tempo fa un ex compagno di classe mi suggerì Fiverr, secondo te/voi potrebbero essere un buon modo per iniziare e trovare contatti?

    Anfeo
    Partecipante
    • Veterano Bronzo
    • ★★★
    • Post sul Forum 2124
    @anfeo
    #531322

    Bisogna spedire la ritenuta via posta con bollo sopra (a meno che non lo alleghi il datore, ma non si fa quasi mai).

    Per il compenso un grafico freelance prende circa 200€ al giorno, lordi, c’è chi fa meno c’è chi fa di più, dipende sempre da te, di solito valuto il lavoro per quanto tempo ci metterei a farlo e moltiplico di conseguenza.

    Basarsi sui prezzi di turbosquid ha poco senso perché sono molto variabili, in oltre parti dal presupposto che rientri delle ore di lavoro vendendo più oggetti e allo stesse tempo deve costare di meno che farsi fare l’identico modello da qualcuno.


    max-1
    Partecipante
    • Blenderista
    • Post sul Forum 271
    @max-1
    #540845

    Ho una richiesta in merito alla renderizzazione di arredamenti di interni di ristoranti da parte di un’azienda che produce arredamenti

    Mi hanno chiesto di quantificare un lavoro

    con un arredamento completo modellato e texturizzato

    e dovrei farlo al massimo in una settimana.

    Che compenso potrei chiedere?


    a
    Michele93
    Membro
    • Blenderista
    • Post sul Forum 52
    @michele93
    #540846

    Ciao Max, io mi baso sul livello di dettaglio richiesto/complessità, in base alla disponibilità economica del committente e sulle ore di lavoro.

    In pratica io di solito chiedo circa 20/30 euro all’ora, ma il prezzo può lievitare in base a molti fattori.

Stai visualizzando 6 post - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.