a cura di Francesco Milanese

Lattice

 

INTRODUZIONE

Il Modificatore Lattice consente di deformare la geometria di un oggetto modificando una forma più semplice (un oggetto di tipo Lattice), dotata di un minor numero di vertici (detti, in questo caso, punti di controllo).

A ciascun punto di controllo di un oggetto Lattice viene quindi associata una porzione di un oggetto, per cui spostando, ruotando o scalando uno o più punti di controllo dell'oggetto Lattice, si agirà su un certo numero di vertici (nel caso di una mesh) o punti di controllo (nel caso di un oggetto Curve).

 

UTILIZZO

  1. Posizionate il 3D Cursor lì dove volete inserire il centro dell'oggetto Lattice da creare (che avrà, di default, la forma di un cubo);

  2. in Object Mode, inserite un oggetto Lattice nella scena, quindi posizionatelo, ruotatelo e scalatelo fino ad inglobare l'oggetto che volete modificare; NON applicate le trasformazioni LocRotScale all'oggetto Lattice, dopo questa operazione;

  3. specificate un buon numero di suddivisioni per le tre dimensioni dell'oggetto Lattice mediante i parametri UVW nella scheda di tale oggetto ;

  4. selezionate l'oggetto da modificare e aggiungete un Modificatore Lattice nella scheda Modifiers di tale oggetto;

  5. nel campo Lattice del modificatore Lattice, specificate il nome dell'oggetto Lattice da utilizzare per la deformazione;

  6. selezionate nuovamente l'oggetto Lattice, passate in Edit Mode, selezionate uno o più punti di controllo e trasformateli (con le classiche operazioni GRS), osservando la deformazione introdotta sulla mesh provvista di tale modificatore.

 

LA SCHEDA DEL MODIFICATORE LATTICE

La scheda del Modifier Lattice, aggiunto all'oggetto da deformare, presenta pochi parametri:

  • nel campo Object, è necessario specificare quale oggetto di tipo Lattice dovrà deformare l'oggetto corrente;

  • nel campo Vertex Group, è possibile specificare un gruppo di vertici (ovvero una sottoparte dell'oggetto) al quale applicare gli effetti della deformazione Lattice; gli altri vertici dell'oggetto non verranno quindi influenzati dalle deformazioni del Lattice, che agirà solo sugli elementi presenti nel Vertex Group specificato;

  • il parametro Strength consente di definire il fattore di influenza del modificatore sulle geometrie dell'oggetto: 0.0 indica nessun effetto, mentre 1.0 è l'effetto massimo; il valore di tale parametro può variare nel tempo, consentendoci così di realizzare deformazioni animate (cliccare qui per un tutorial sulla registrazione dei Keyframes per i parametri di un elemento in Blender 3D).

 

PARAMETRI PRINCIPALI DI UN LATTICE (OBJECT DATA)

Per una descrizione dell'oggetto Lattice e dei suoi parametri, consultare la pagina Lattice - Oggetto, cliccando qui (questa si riferisce, infatti, al Modificatore).

 

MODIFIER, STACK

Il Lattice è, come detto, un Modificatore: lo si fornisce ad un oggetto, quindi, dalla scheda Modifiers dell'editor Properties.

La sua posizione nella pila (stack) dei Modificatori è importante, in quanto l'effetto può essere applicato prima (se sta più in alto, nella pila) o dopo altri Modificatori; ad esempio, si può scegliere se utilizzare un modificatore Subdivision Surface per suddividere e arrotondare la geometria prima o dopo la sua deformazione ottenuta mediante l'utilizzo di un Lattice.

 

PROBLEMI COMUNI

  • Se l'oggetto da deformare non è dotato di un buon numero di vertici o punti di controllo, specialmente nelle zone ove è necessario introdurre le deformazioni maggiori (ovvero: se la sua geometria non ha una densità adeguata), il modificatore potrebbe restituire dei risultati scadenti (o addirittura nulli). Per aumentare la densità di una geometria vi è un gran numero di strumenti a disposizione; ad esempio: l'operatore Subdivide, il modificatore Subdivision Surface (SubSurf), l'operatore Ring Cut.

  • Le modifiche introdotte in Edit Mode ad un oggetto Lattice associato, tramite modificatore Lattice, ad una mesh o Curve, vengono messe in atto anche se realizzate prima di associare l'oggetto Lattice all'elemento da modificare. Collegare quindi prima il Lattice alla mesh tramite il modificatore, poi effettuare tutte le modifiche necessarie in Edit Mode sull'oggetto Lattice.

  • Evitare di scalare l'intero oggetto Lattice in Edit Mode, in quanto una tale modifica porterà ad effetti indesiderati in caso di successivo ridimensionamento di tale oggetto in Object Mode. Se dovete ridimensionare l'intero oggetto Lattice, quindi, fatelo in Object Mode.