a cura di Francesco Milanese

Mirror

 

La modellazione speculare può essere realizzata, in Blender, anche mediante il Modificatore Mirror, che ci consente di modellare solo metà – o, in generale, una parte – di un oggetto che presenta caratteristiche simmetriche, ottenendo un'anteprima della parte speculare in tempo reale, senza dover applicare subito le modifiche come avviene, invece, con l'Operatore Mirror.

 

Per utilizzare il Modificatore Mirror, valgono le considerazioni di base fatte per l'Operatore: aggiunto il Modificatore nella scheda Modifiers dell'editor Properties, bisognerà specificare l'asse LOCALE lungo il quale effettuare il Mirroring, che verrà realizzato rispetto all'Origin dell'oggetto.

 

Sarà necessario, quindi, posizionare accuratamente l'Origin dell'oggetto nel punto di simmetria; per conoscere velocemente gli assi locali dell'oggetto, invece, si può passare alla modalità LOCAL nel menù Transform Orientation, nell'header di una 3D View.

 

È possibile utilizzare Mirror anche su più assi contemporaneamente, mediante le caselle di spunta XYZ presenti sotto l'etichetta Axis, nella scheda del modificatore.

 

Tra gli altri strumenti presenti in questa scheda, “Clipping” è una delle più interessanti: consente di fondere i vertici e gli spigoli della geometria che toccano il piano di simmetria (perpendicolare all'asse scelto per la simmetria e che passa per l'Origin dell'oggetto; in breve, il piano che taglia a metà la forma finale), realizzando una specie di “barriera invisibile” per la metà originale dell'oggetto, in modo tale da non far sconfinare i vertici nell'altra metà, evitando così sovrapposizioni e altri problemi nella geometria finale.

 

Come avviene con ogni Modificatore, le trasformazioni non verranno applicate fino a quando non si farà click sul pulsante Apply, nella scheda del Modificatore; prima di applicare definitivamente le modifiche, si consiglia di salvare il lavoro in un file a parte, in modo da poter recuperare una copia di sicurezza con Mirror ancora presente (e l'oggetto modellato solo a metà, quindi), in caso di modifiche successive.