a cura di Andrea Rotondo

Bender Internal

 

Il processo di Render, ovvero di resa finale è l’ultimo passaggio nella pipeline lavorativa del nostro progetto.

E’ il procedimento più importante ed è quello che determinerà la qualità del nostro lavoro.

Blender offre due opzioni per il rendering, la prima denominata BLENDER RENDER, la seconda CYCLES RENDER.

Ora ci occuperemo della prima opzione, ovvero l’engine BLENDER RENDER.

Il motore 3D Blender render è settato di Default all’avvio di Blender.

Nel nostro esempio abbiamo semplicemente inserito un piano e messo la camera in modo che inquadri decentemente la scena.

Avviamo un render. Per farlo possiamo usare il menu in alto cliccando su RENDER-Render image.

Oppure premendo direttamente F12.

Ecco un risultato veloce di render.

Come vediamo abbiamo delle ombre troppo nette e non realistiche.

Iniziamo a preparare la scena affinché si inizi ad avere un rendering professionale.

Clicchiamo sull’icona del Mondo (World) a destra, nella finestra delle Proprietà.

Attiviamo l’Ambient Occlusion abbassando leggermente il valore del Factgor a 0.8

Rilanciamo il render e inizieremo a vedere che si hanno delle ombre molto meno nette e più realistiche.

Questo perché, insieme al calcolo delle luci, Blender unisce anche il calcolo dell’Ambient Occlusion, ovvero il calcolo delle ombre diffuse naturalmente e la luce ambientale.

Ora possiamo procedere con il settaggio delle luci.

Nel Blender Render si hanno 5 luci principali:

  • Point  a luminescenza ominidirezionale;
  • Sun rappresenta la luce solare;
  • Spot simula la luce emanata da un Faretto;
  • Hemi illumina tutta la scena con una luce omogenea;
  • Area Light importante per le scene d’interno.

Per approfondimenti visitate questo link https://www.blender.it/luci/

Manteniamo la luce Point che abbiamo già presente nella nostra scena. Selezioniamola e andiamo dal pannello Proprietà a vedere alcune valori che si possono settare.

Consiglio inizialmente di attivare la visualizzazione in rendering continuo, selezionando  dal metodo di visualizzazione l’opzione rendered.

Ora concentriamoci sul pannello delle proprie e vediamo che i primi valori che ci vengono proposti sono quelli del colore e dell’intensità di luce.

Se clicchiamo sul rettangolo bianco potremo cambiare il colore della luce.

Il valore Energy ci permetterà di decidere l’intensità della luce.

Altri valori importanti in questa luce sono sicuramente i valori dell’ombra, che troviamo sotto il pannello Shadow.

Assicuriamoci che sia attiva l’opzione Ray Shadow, senza la quale non verranno proiettate le ombre.

Molto importante è impostare correttamente i valori di Samples che uniti al valore di Soft size permette di avere un’immagine più realistica.

Il valore di Soft size serve a sfumare l’ombra ai bordi per avere un risultato più corretto.

Rimandiamo il render e vedremo com'è migliorato il risultato.

9.2 – Blender Internal ultima modifica: 2017-01-22T18:12:33+00:00 da Anfeo