Intervista a Loris

Intervista di Andrea Rotondo a Loris Libero

Ciao Loris, grazie ancora per l’intervista. Vorremmo sapere qualcosa di te, quando e perché hai iniziato ad usare Blender?

12312252_10154301269737080_1760835248_nGrazie a te per avermi contattato Andrea, rispondo molto volentieri alle domande che mi stai facendo, quindi eccoti le risposte, io ho iniziato ad usare blender nel 2008 grazie ad un incontro che tu stesso avevi tenuto in cui mostravi le potenzialità di questo software dopodichè ho cominciato a frequentare i tuoi corsi e guardate tonnellate di tutorial grazie ai quali ho iniziato a capire la logica di questo programma che non ho appreso immediatamente essendo nuovo di questo grande e affascinante mondo che è la Computer Grafica, tutto è iniziato come un hobby ed è diventato il mio lavoro. Devo dire che non potevo chiedere di più, mettersi in gioco e vedere i grandi 3D artist sono ancora oggi il mio pane quotidiano per essere sempre ispirato a conoscere sempre più fondo questa vastissima professione.

Prima di Blender usavi qualche altro programma?

Si prima di Blender ho usato Cinema 4D per circa un anno e mezzo ma non posso dire di averlo usato a fondo ero proprio agli albori ma comunque mi è servito per avvicinarmi e conoscere le basi della grafica 3D

Nella ditta dove lavori (si può fare il nome?), usate Blender affiancato a qualche programma?

(evitiamo pure il nome) Nella società per cui lavoro utilizziamo come software 3D sia Blender che Modo, io lavoro al 99% su Blender e negli anni ho potuto riscontrare, che un software gratuito può considerarsi al pari se non in molti casi superiore a software commerciali, essendo una piccola società con Blender è davvero possibile fare di tutto e il fatto di essere completamente gratuito e così versatile fa davvero la differenza.

Secondo te dove sono i punti di forza e le debolezze di Blender

12317961_10154301269727080_1937386747_oI punti di forza sono molti e usandolo tutti i giorni impari a coglierne ed apprezzarne ogni singola feature e nonostante lo usi in ambito professionale da oltre 4 anni riesco ancora a scoprirne nuove funzionalità che mi agevolano e velocizzano il lavoro. Andando nello specifico i tool e il workflow di modellazione sono davvero ottimi è davvero velocissimo modellare e non gli manca davvero nulla, l’esecuzione dei comandi è sempre efficacie e con rarissimi crash, la comunità di Blender credo sia tra le migliori, risposte istantanee, un numero di utenti impressionante e, a mio avviso, in continua crescita, una fonte inesauribile di tutorial e forum che trattano gli argomenti più disparati è davvero bello e semplice apprendere con una base così solida di utenti tenendo conto che gran parte di tutto questo è a disposizione di tutti gratuitamente. Un altro aspetto non da poco è la frequenza degli aggiornamenti, escono tantissime versioni di blender in un anno, e ognuna si porta dietro sempre tantissime novità che è quasi difficile starci dietro, nei software commerciali molto spesso ci si deve accontentare di una sola versione all’anno ed è pazzesco che con Blender hai nuove funzionalità così di frequente. Per quanto riguarda invece le debolezze direi che il motore di render Cycles ha ancora molto lavoro da fare e al momento non lo vedo pronto per entrare all’interno di grosse produzioni, ma comunque so che c’è molto lavoro in corso al momento e quindi sono sicuro che diventerà un ottimo prodotto. Un altro punto a sfavore forse qualche comodità in più nell’interfaccia non sarebbe male, qualche preset di illuminazione o librerie di materiali e mesh aiuterebbero molto soprattutto chi è alle prime armi, nonostante io creda che imparare sin da subito a crearsi i propri materiali e modelli sia il miglior modo per imparare ad utilizzare il software.

Consigli per chi vorrebbe iniziare ad usare Blender?

12348250_10154301269687080_801415690_n12318191_10154301269722080_147585831_oI consigli che mi sentirei di dare agli utenti che iniziano ora ad usare Blender è applicarsi molto e non scoraggiarsi, e va bene fare molta pratica ma bisogna considerare anche a tutta quella teoria che sta dietro a tutti i software 3D, molti concetti sono alla base della comprensione del programma prima si impara la logica e minori saranno le possibilità di sbagliare in futuro, si capirà subito dove si sbaglia e si eviterà di fare tante prove che non porteranno a nessun risultato e soprattutto molte cose risulteranno già familiari prima ancora di mettersi all’opera, questa è una cosa che vedo fare a pochi ma credo sia davvero molto importante per un buon utilizzo del software e diventare anche esperti in questa materia.

Con questo saluto tutti e vi auguro una buona permanenza su blender ;)

A cura di Andrea Rotondo
BlenderGeek (https://www.facebook.com/groups/134106979989778/)
ART di Andrea Rotondo (http://www.art-tech.it)

Blender Italia

Amministratore del portale blender.it

Lascia un commento