FLAMENCO 3.0 BETA

Questo è l’annuncio pubblicato da Francesco Siddi sul sito degli sviluppatori di Blender (https://studio.blender.org/blog/announcing-flamenco-3-beta/)

 

Flamenco 3 è appena entrato nella fase beta! Il software di gestione del rendering utilizzato da Blender Studio è ora considerato dotato di funzionalità e abbastanza stabile da poter essere testato da chiunque. Scaricatelo su flamenco.blender.org e provatelo!

 

Il viaggio

Tutte le decisioni progettuali delineate alcuni mesi fa da Sybren sono state seguite e implementate. Flamenco è stato riscritto da zero per supportare meglio i suoi principi di progettazione fondamentali:

  • Semplicità: Flamenco dovrebbe essere attivo e funzionante nel minor numero di passaggi possibile. Dovrebbe funzionare “offline” e non dipendere da alcun servizio online.
  • Trasparenza: dovrebbe essere possibile scoprire rapidamente lo stato della coda dei lavori, i lavoratori, le attività, fino all’output di ciascun comando di rendering.
  • Interattività: l’interfaccia utente dovrebbe essere veloce e sempre interattiva, offrendo un’esperienza utente fluida.
  • Robustezza: Flamenco dovrebbe essere stabile e prevedibile nel suo comportamento, gestire gli errori in modo semplice e chiaro.

In questo video potete vedere quanto velocemente potete iniziare a lavorare con Flamenco:

 

Flamenco è attualmente utilizzato nella produzione di Project Heist di Blender Studio. Una volta che Flamenco sarà stato testato a sufficienza per essere considerato stabile, verrà annunciata una versione ufficiale v3.

 

Mettersi in gioco

Il progetto è gratuito e open source proprio come Blender e accoglie con favore i contributi, soprattutto quando sono allineati con la roadmap.

Se sei interessato ad esplorare la base di codice e contribuire alla creazione di Flamenco, dai un’occhiata alla documentazione per sviluppatori su flamenco.blender.org.

 

Crediti

Questo è un traguardo straordinario e il culmine di diversi mesi di lavoro, guidato instancabilmente dal dott. Sybren, con contributi sulla progettazione e sviluppo di UI/UX da Pablo Vazquez. Un ringraziamento speciale va a Blender Studio per i test e i feedback, e alla community di #flamenco su Blender Chat.

 

Una nota personale

Come autore originale di Flamenco, è stato incredibilmente stimolante vedere fino a che punto è arrivato negli ultimi 10 anni. Sebbene non rimanga una sola riga di codice dalla sua implementazione originale, la sua missione di consentire ad artisti e creatori di configurare e utilizzare facilmente una pipeline di rendering completamente open source è ancora lì, più forte che mai.