Shrinkwrap

Con il contributo di
dielghest

 

L’oggetto viene proiettato nella posizione più vicina rispetto al target specificato in 4 modalità diverse.

 

Modalità

Specifica in che modo ciascun vertice ricerca il punto più vicino

  1. Nearest surface point: ricerca il punto più vicino al target scelto sul punto superficie.
  2. Project: proietta i vertici lungo un asse scelto. Se è attivo l’asse x-y-z e il vertice non tocca mai il target, i vertici restano nella posizione originale.
  3. Nearest vertex: ricerca il punto più vicino al target scelto, sul punto vertice più vicino.
  4. Target normal project: È simile al “Nearest surface point” ma produce un restringimento molto più fluido. Invece di usare la semplice ricerca del punto più vicino, risolve in modo iterativo un’equazione per ogni triangolo per trovare un punto che ha la sua normale interpolato al o dal vertice originale. I bordi di confine non manifold sono trattati come cilindri infinitamente sottili che proiettano le normali in tutte le direzioni perpendicolari.

Target

È il target dove l’oggetto va a restringersi.

Vertex group

Se un vertice dell’oggetto fa parte di un gruppo, quel vertice resta nella posizione originale.

Offset

La distanza che deve essere mantenuta dalla posizione target calcolata.

 

 

 

Opzioni della modalità “Project”:

Axis: è l’asse di restringimento. Se nessun asse è selezionato i vertici seguono la direzione della normale.

Direction: sono le direzioni selezionabili della riduzione lungo l’asse selezionato. Se entrambe le opzioni sono abilitate, il modificatore prova in entrambi i modi e seleziona il punto più vicino.

Cull faces: consente di impedire qualsiasi proiezione oltre il “Front side” o il “Back side”.

Invert cull: se l’opzione “Cull faces” è attiva e la direzione negativa lungo l’asse è consentita, inverte la direzione delle facce negativa o positiva.

Subsurf levels: applica prima del restringimento una suddivisione momentanea di tipo Catmull-Clark.

Limit: è il limite di distanza tra i vertici iniziali e il target. Se la distanza tra il vertice originale e il vertice del target supera il limite impostato, il vertice non sarà proiettato.

 

 

Snap mode

È una opzione aggiuntiva visibile nella maggior parte delle modalità, controlla in che modo il vertice viene spostato sul punto target rispetto alle modalità descritte sopra.

On surface: l’offset viene applicato tra il vertice originale e il target seguendo la sua posizione tra l’origine e il target.

Outside surface: come “On surface” ma l’offset viene applicato sempre all’esterno della superficie.

Above surface: come “On surface” ma l’offset viene applicato lungo la normale del target.

Inside: il vertice se si trova all’interno del target non viene spostato. L’offset riduce il volume consentito verso l’interno lungo la linea di proiezione.

Outside: il vertice se si trova all’esterno del target non viene spostato. L’offset espande il volume di esclusione verso l’esterno lungo la linea di proiezione.